Biathlon, in Val Martello un oro ed un argento per gli atleti piemontesi nella Mass Start dei Campionati Italiani

Ultimo weekend di competizioni in Val Martello, dove si stanno disputando i Campionati Italiani di biathlon per le categorie Assoluta, Junior, Giovani ed Aspiranti

Ultimo weekend di competizioni in Val Martello, dove si stanno disputando i Campionati Italiani di biathlon per le categorie Assoluta, Junior, Giovani ed Aspiranti. La giornata del sabato è stata dedicata alle mass start, che hanno regalato diverse soddisfazioni al Piemonte.
La squadra del Comitato AOC ha conquistato il successo nell’Under 17 maschile, grazie ad un fantastico Paolo Barale (Entracque). Per lui una gara sontuosa, dominata a partire dal primo poligono, quando il 2005 cuneese aveva coperto velocemente i cinque bersagli lasciando la zona di tiro nettamente prima degli altri. Poi altre due serie perfette ed infine i due errori, del tutto indolori, nella serie finale in piedi. Al traguardo Barale è giunto con un vantaggio di 57” sul valdostano Gabriel Curtaz (Gressoney), mentre terzo ha concluso il trentino Gabriel Casagrande (US Dolomitica). Fuori dalla top ten Mattia Bottasso (Valle Pesio), con otto errori. Giornata complicata per Michele Carollo (Entracque), 17° con 11 errori complessivi. Nella stessa gara sono arrivati anche il 38° posto di Nicolò Aime (Entracque) ed il 42° di Tommaso Peano (Busca).
Ai piedi del podio ha chiuso Marco Barale (Fiamme Oro) nella categoria Giovani. Il poliziotto cuneese è stato staccato nel finale da Leonardo Mosquet (Sarre), cugino del campione dello sci di fondo Federico Pellegrino, giunto terzo. La vittoria è andata al valdostano Nicolò Betemps (Fiamme Oro), davanti a Christoph Pircher (Ridnaun). Nona posizione per Thomas Daziano (Entracque) rallentato da sette bersagli mancati. 18ª piazza per Riccardo Fenoglio (Entracque), incappato in sei errori.
Bellissima medaglia per il piemontese Stefano Canavese (Esercito) nella competizione Juniores. Il nazionale azzurro è giunto alle spalle di Iacopo Leonesio (Carabinieri) vincitore con 13” di vantaggio sul cuneese, che al tiro ha commesso un errore in più rispetto al valdostano (tre errori contro due). L’ottava posizione finale per Nicolò Giraudo (Entracque) e la decima di Matteo Vegezzi Bossi (Fiamme Gialle) completano i risultati dei piemontesi. Tra i senior bel successo di Lukas Hofer (Carabinieri) su Thomas Bormolini (Esercito) e Dominik Windisch (Esercito).
Nessuna medaglia per il Comitato Alpi Occidentali nelle gare femminili, ma la prestazione di Fabiola Miraglio Mellano (Entracque) vale come un podio. La 2006, ancora della categoria Allievi, ha chiuso al quarto posto tra le Aspiranti al termine di una prova di altissimo livello, che l’ha vista lottare per il podio addirittura fino all’ultimo poligono. La vittoria è andata alla trentina Fabiana Carpella (Fiamme Oro), davanti alle friulane Serena Del Fabbro (Monte Coglians) e Astrid Plösch (Weissenfels). Quinta posizione per Matilde Salvagno (Entracque) con sette errori. 11ª piazza per Carlotta Gautero (Entracque), altra 2006, che ha mancato dieci bersagli. Trentesima Carola Quaranta (Entracque), l’altra 2006 in gara.
Nessuna piemontese al via della gara Giovani, vinta da Martina Trabucchi (Esercito) su Denise Planker (Val Gardena) e Sara Scattolo (Fiamme Oro).
Molto positiva anche la prova di Gaia Brunetto (Esercito) nella gara juniores, che si è disputata contemporaneamente a quella senior. La piemontese ha chiuso al quarto posto a 3’25” dalla vincitrice, Rebecca Passler (Carabinieri), capace addirittura di terminare la sua gara davanti alle campionesse internazionali Lisa Vittozzi (Carabinieri) e Dorothea Wierer (Fiamme Gialle), che hanno concluso nelle prime due posizioni senior. Per Brunetto tre errori, arrivati tutti nelle prime due serie. Sesta è giunta invece Martina Zappa (Alta Valtellina), biellese che gareggia per il Comitato Alpi Centrali.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here