Test complicati a Jerez per l’Indonesian E-Racing Gresini MotoE

Tantissimo lavoro per l’Indonesian E-Racing Gresini MotoE che a Jerez della Frontera ha concluso tre intensi giorni di test nei quali però non sono state poche le difficoltà

Tantissimo lavoro per l’Indonesian E-Racing Gresini MotoE che a Jerez della Frontera ha concluso tre intensi giorni di test nei quali però non sono state poche le difficoltà. Il vento non ha aiutato, in particolare durante il secondo giorno, ma quest’ultimo test è stato complicato anche in termini di risultati.
I due alfieri green targati Gresini Racing hanno chiuso con tempi praticamente identici (1’48.701 per Ferrari e con Mantovani distante di soli 61 millesimi), ma troppo lontani dai protagonisti della categoria con Granado e Aegerter a oltre un secondo e mezzo di distacco sul giro secco.
Difficile immaginare il Campione del Mondo 2019 e vice Campione 2020 comodo in questa situazione, con Andrea Mantovani che ha continuato il suo apprendistato sulla scia del compagno di squadra. Per entrambi la ricerca del feeling perfetto è ancora lontana, ma ci sarà tempo e modo per lavorarci nel primo appuntamento stagionale tra poco più di due settimane proprio a Jerez.
12º – MATTEO FERRARI #11 (1’48.701)
“Questi tre giorni sono stati abbastanza complicati, abbiamo provato varie soluzioni e stiamo ancora cercando la giusta quadra. Siamo migliorati a livello di tempi sul giro nonostante condizioni un po’ difficili, ma sono migliorati anche gli altri. Ci manca chiaramente qualcosa per tornare ai nostri livelli, ma dobbiamo continuare a lavorare per il primo GP. Anche la simulazione di gara ci è servita per vedere dove sono i nostri rivali, tutti dati di cui faremo tesoro”.
14º – ANDREA MANTOVANI #9 (1’48.762)
“Sono stati tre giorni abbastanza positivi, abbiamo sfruttato ogni sessione e trovato qualcosa ad ogni uscita. Ci manca qualcosa per essere davvero competitivi e da una parte sono un po’ preoccupato. Peccato per la simulazione di gara dove Hernandez mi ha centrato dopo pochi metri e mi ha “fatto fuori”. Sarebbe stata una prova importante, peccato. Rispetto agli scorsi test il miglioramento c’è, sento più feeling con la moto e arriviamo al primo appuntamento stagionale belli carichi. Voglio ringraziare il Team Gresini per il grande sforzo di questi test e nel fine settimana di gara daremo il massimo”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Indonesian E-Racing Gresini MotoE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here