Spazio FLIC con 38 appuntamenti e 29 spettacoli di circo contemporaneo a Torino

Al via la nuova stagione da novembre a luglio

spazio-flic-38-appuntamenti-29-spettacoli-circo-contemporaneo-torinoTORINO – Dal 26 novembre 2021 al 7 luglio 2022 a TORINO
26 spettacoli @ Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200
1 spettacolo @Teatro Concordia di Venaria Reale in collaborazione con Fondazione Via Maestra
1 performance site specific @ Teatro Studio Bunker in collaborazione con Accademia dei Folli
1 evento @ Circolo dei Lettori in collaborazione con Circo El Grito, Wu Ming Foundation
Ingressi gratuiti e a pagamento con informazioni nel comunicato
www.flicscuolacirco.it

Stagione Spazio FLIC 2021/22 è il cartellone di spettacoli proposto da FLIC Scuola di Circo con 29 spettacoli in 38 appuntamenti in programma da novembre a luglio a Torino.

Quattro prime nazionali, dodici compagnie ospiti, due work in progress, una performance site specific, circo, illusionismo e nouvelle magie, accompagnati dagli appuntamenti con gli studi collettivi e personali degli studenti della scuola e la storica rassegna Circo in Pillole, in cui gli allievi portano in scena un essai di circo creato in una settimana, diretti da registi e coreografi diversi di volta in volta.
Si svolge dal 26 novembre 2021 al 7 luglio 2022 la “Stagione Spazio FLIC 2021/22”, intensa programmazione di spettacoli organizzati dalla FLIC Scuola di Circo, progetto avviato nel 2002 dalla Reale Società Ginnastica di Torino.

La stagione ha ricevuto il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “ART~WAVES. Per la creatività, dall’idea alla scena” che guarda al consolidamento dell’identità creativa dei territori attraverso il sostegno alla programmazione nel campo delle performing arts e alla produzione creativa contemporanea, unendo ricerca, produzione, offerta e distribuzione in una logica di ecosistema per rafforzare le vocazioni artistiche del territorio.

La stagione ha inoltre ricevuto il contributo della Città di Torino nell’ambito del bando triennale TAP – Torino Arti Performative promosso da Fondazione del Teatro Stabile di Torino/Teatro Nazionale.

Il progetto FLIC scuola di circo è sostenuto da Ministero della Cultura e da Regione Piemonte, al suo interno comprende quattro anni di perfezionamento professionale e dal 2015 la Residenza Surreale, che offre residenze artistiche a compagnie e artisti di circo nazionali e internazionali, sviluppata grazie al progetto “Artisti nei Territori” sostenuto da Mic e Regione Piemonte.

La coordinatrice artistica della rassegna Giovanna Milano descrive così questa nuova programmazione: “Una stagione che riapre ufficialmente le porte di Spazio Flic al pubblico, che aspira a smuovere le consuete rotte cittadine per accompagnare lo spettatore in luoghi nuovi, sia geograficamente sia poeticamente. Una programmazione che nasce dall’esperienza della scuola, maturata in 19 anni di attività nell’ambito della diffusione dell’arte circense contemporanea in Italia e all’estero. Sulla scena alcuni fra i migliori autori e compagnie di circo contemporaneo europei, che presenteranno progetti in cui il linguaggio circense, la decostruzione del medesimo, il femminile, l’identità e l’autoironia saranno importanti chiavi di lettura. Un circo che esegue in modo incessante esercizi di destrezza fino a trasformarli in super poteri, per poi destrutturare il linguaggio scenico, trascendere la tecnica cruda e divenire potente gesto a servizio di una drammaturgia presente.”

I LUOGHI DI SPETTACOLO

Da quando Spazio FLIC è diventato anche una professionale sala teatrale, oltre che grande e attrezzata sala di formazione, la FLIC ha intensificato la programmazione di spettacoli proponendo stagioni con numerosi appuntamenti e con un’attenzione particolare riservata alla ricerca e alle nuove generazioni di artisti, con l’obiettivo di dedicare al circo contemporaneo uno spazio esclusivo nella città di Torino, chiaramente riconoscibile per i professionisti e per il pubblico.

La stagione della ripartenza 2021/2022 riapre con lo stesso obiettivo, per questo tutti gli spettacoli sono in programma allo Spazio Flic di via Niccolò Paganini, ad eccezione della performance site specific di Alice Rende che si svolgerà al Teatro Studio Bunker (di fronte allo Spazio Flic) in collaborazione con l’Accademia dei Folli.

Sarà compresa all’interno della stagione la nona edizione della rassegna Citè, che si svolgerà al Teatro Concordia di Venaria Reale in collaborazione con Fondazione Via Maestra, in cui sarà presentata la prima nazionale dello spettacolo “Nuye” della pluripremiata compagnia spagnola Eia, vincitrice del premio MAXXI.

29 SPETTACOLI IN 38 APPUNTAMENTI

Il 13 novembre è andato in scena “Microcosmi”, Circo in Pillole diretto da Roberto Magro, presentato come anteprima della stagione con una grande affluenza di pubblico.

Gli appuntamenti con compagnie ospiti di elevata caratura internazionale sono i seguenti: dal 26 al 28 novembre il Circo El Grito con Giacomo Costantini, Wu Ming 2 e Cirro presentano “L’Uomo Calamita” – un dramma circense, l’11 dicembre due assoli al femminile, Elena Burani con “Piume” e Alice Rende con la performance in situ “Passages”, il 19 dicembre la Compagnia Tardito Rendina con lo storico spettacolo “Circhio Lume”, il 14 gennaio il poliedrico Alessandro Maida con “Sic Transit”, il 6 marzo Clara Storti con “Gretel” – spettacolo sulla magia della fiaba, il 24 e 25 marzo Calentina Vortese con “Lento e Violento”, spettacolo finalista al Grand Jury Circus Next 2021 (prima nazionale), il 27 marzo la provocatoria compagnia francese Sublimati Corporation con “Made_in” (prima nazionale), il 30 aprile e il 1° maggio la compagnia spagnola Eia con “Nuye” (prima nazionale) e ‘11 e 12 giugno la compagnia francese La Frontera con “Searching for John” (prima nazionale).

Gli spettacoli con gli allievi della FLIC prevedono 7 Circo in Pillole in programma sino al 20 marzo, 11 eventi con creazioni di fine corso e progetti personali tra il 14 aprile e il 7 luglio, oltre a uno spettacolo con allievi dei corsi amatoriali in programma l’11 dicembre.

I work in progress previsti all’interno della stagione sono due lavori vincitori della call Surreale per under 35 (I/II edizione), progetto dedicato alla ricerca artistica e alla produzione di spettacoli sostenuto da Regione Piemonte e MIC Ministero Italiano della Cultura: “Tangle in the womb of a juggler” della giocoliera Francesca Mari – interprete stabile della nota compagnia inglese Gandini Juggling – e “Tempera” del giocoliere romano Simone di Biagio in programma il 5 marzo.

INFORMAZIONI SUI BIGLIETTI

Gli spettacoli della rassegna “Circo in Pillole” sono ad ingresso gratuito mentre gli spettacoli di fine corso e le presentazioni dei progetti personali degli allievi prevedono un biglietto di ingresso di 10 € intero e 5 € ridotto.

Gli spettacoli delle compagnie ospiti hanno un biglietto di ingresso di 15 € intero e 10 € ridotto. Il biglietto ridotto è per studenti fino a 26 anni, over 65 e soci della Reale Società Ginnastica.

Informazioni contattando la segreteria della FLIC: tel. 011530217; email booking@flicsuolacirco.it Acquisti online in mailticket.it e presso la biglietteria dello Spazio FLIC a partire da 1 ora pria dell’evento.

APPROFONDIMENTI SUI PRIMI APPUNTAMENTI

26, 27 novembre ore 19:30 e 28 novembre ore 18:30 – Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200, TORINO. Circo El Grito con Giacomo Costantini, Wu Ming 2 e Cirro in “L’uomo Calamita” | Biglietti: 15 €intero e 10 € ridotto

Circo El Grito e Wu Ming Foundation incrociano nuovamente i loro sentieri ne “L’Uomo Calamita”, straordinario spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura diretto da Giacomo Costantini.

Un supereroe assurdo che combatte l’assurdità della guerra, tra funambolismi del corpo e della lingua, in uno spettacolo che fonde i gesti di un circense con le frasi di un racconto e le note di uno spartito. Tra spericolate acrobazie, colpi di batteria e magie surreali, la voce dal vivo di Wu Ming 2 guida lo spettatore in una vicenda tra storia e fantasia, quella di un circo durante la seconda guerra mondiale.

29 novembre ore 21:00 – Circolo dei Lettori, via Bogino 9, TORINO. Incontro con gli autori e gli interpreti di “L’uomo Calamita” | Ingresso gratuito

L’Uomo Calamita nasce da un’idea di Giacomo Costantini, tradotta in racconto da Wu Ming 2, musicata da Fabrizio “Cirro” Baioni e infine trasformata in uno spettacolo di circo innovativo, che mescola i diversi ingredienti in maniera imprevedibile e senza ricette prestabilite. Al Circolo dei Lettori un momento di incontro con l’artista multidisciplinare Giacomo Costantini e lo scrittore Wu Ming 2, per raccontare al pubblico come è stata questa esperienza di co-creazione tra circo e letteratura.

UFFICIO STAMPA LP PRESS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here