Prepartita Torino Teen – Autosped Castelnuovo Scrivia

Ha un sapore di deja vu la prossima sfida dell’Autosped che, archiviata con soddisfazione la vittoria nel match di esordio contro Alpo, domenica 17 (ore 18 a Venaria) andrà a far visita al Torino Teen Basket

prepartita-torino-teen-autosped-castelnuovo-scriviaHa un sapore di deja vu la prossima sfida dell’Autosped che, archiviata con soddisfazione la vittoria nel match di esordio contro Alpo, domenica 17 (ore 18 a Venaria) andrà a far visita al Torino Teen Basket, neo promossa in serie A2 al termine della scorsa stagione dopo avere battuto, negli spareggi, Rovigo.

Pur essendo infatti passati quasi due lustri sono ancora ben vive nella mente le sfide che vedevano contrapposte, in serie B, le due formazioni, sfide che molto spesso vedevano in palio la conquista del titolo piemontese. Torinesi che negli ultimi anni hanno praticamente dominato il panorama a livello di campionato regionale senior, sfiorando in più di una occasione la promozione nel campionato nazionale; curiosamente la salita al piano superiore è giunta al termine dell’unica stagione, da parecchio tempo a questa parte, in cui il TTB ha dovuto cedere il proprio primato (il girone interregionale è stato vinto infatti da Savona).

La costante, in tutto questo periodo, è stata la presenza di coach Corrado al timone delle collinari, anche se in realtà, da qualche anno il TTB ha spostato la propria sede di gioco nel bell’impianto di Venaria. Le prossime avversarie delle giraffe sono reduci da un pesante ko esterno subito sul campo del Sanga Milano ma per amore di onestà va subito chiarito che le biancoverdi si sono presentate al debutto, peraltro contro una delle squadre meglio attrezzate del girone, prive di due pedine fondamentali come l’ex Bcc Clara Salvini e la comunitaria Kraujunaite (Lituania).

Roster nel complesso discretamente giovane quello costruito nell’estate, che vede nel reparto esterne oltre alla già menzionata Kraujunaite ed a Michelini (in passato a Savona e Carugate), le confermate Baima (96) ed Isoardi (2000), e le ex Moncalieri Bevolo (02), Iagulli (03) e Seumo (01), con la prima che nello scorso campionato era riuscita a ritagliarsi spazi importanti alla corte di Terzolo.

Sicuramente maggiore il tasso di esperienza vicino a canestro dove oltre a Salvini, ben conosciuta nell’ambiente castelnovese, troviamo il totem Giauro (1986), centro di 200 cm con un lungo trascorso nella massima serie, in particolare con la maglia della Reyer Venezia; altro viso noto, infine, è la pavese Carolina Colli, ex giraffa reduce, oltretutto, dall’esperienza nel college Usa.

Autosped che quindi farà bene ad approcciare alla sfida di domenica con la massima concentrazione e determinazione, oltre che con il massimo rispetto visto che si troverà al cospetto di una formazione che sicuramente ha tutte le carte in regola per ben figurare nella categoria; siamo certi che coach Zara e lo staff tecnico batteranno con insistenza anche su questo testo per evitare cali di tensione che potrebbero rivelarsi pericolosi.

Quanto visto sabato scorso, contro Villafranca, è sicuramente di buon auspicio ma ovviamente occorre dare continuità alle prestazioni, cercando di mantenere sempre molto alta l’intensità ed il livello del gioco.
PH: Marco Picozzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here