Planet Smart City BEA Chieri supera PNC Ciriè: primi 2 punti per i Leopardi

I Leopardi decollano nel secondo quarto trascinati da Mosca

planet-smart-city-bea-chieri-supera-pnc-cirie-primi-2-punti-leopardiCHIERI – Sabato 30 ottobre, la Planet Smart City BEA Chieri ha superato PNC Cirié nella seconda partita di campionato e portato a casa la prima, storica vittoria in serie C Gold.
I Leopardi, ancora alle prese con le assenze di Rivoira e D’Arrigo, decollano nel secondo quarto, trascinati da Mosca in forma strabiliante dopo il forfait di settimana scorsa, e gestiscono la gara fino all’ultima sirena.

LA GARA
Coach Vassalli schiera in apertura Mosca e Colli, entrambi rientrati dopo l’assenza nella prima di campionato e l’ultimo ancora a mezzo servizio, insieme a Gile, De Simone e Tulumello; Cirié risponde con Savoidelli, Draghici, Bacchini, Orlando e Viano.
Le squadre partono contratte e impiegano qualche minuto per far salire l’intensità di gioco. BEA inaugura con un parziale 4-0, ma nella prima frazione manca di concretezza al tiro anche dalla lunga distanza e soffre in difesa. Cirié ne approfitta: dal 10-10, Bacchini e Draghici spingono i loro fino al 10-18.
Nella seconda decina i Leopardi alzano l’intensità difensiva e Ciriè è ferma a quota 18 per quattro minuti. Gile da 3 sblocca il tabellone, supportato da Colli (17-20). Al settimo minuto è Mosca-show: 22-25 con canestro su contropiede dopo palla recuperata da una difesa aggressiva, replicato a ruota fino al soprasso del 26-25. Coach Siclari chiama time-out, Mosca risponde ancora con la tripla del 29-27. Poi Gile consolida e all’intervallo BEA è sopra di quattro (33-29).
Nella ripresa i padroni di casa premono l’acceleratore e ampliano il vantaggio, fino al +13 (54-41) che costringe Ciriè al secondo time out dopo appena otto minuti. I Grifoni non mollano e nell’ultima decina riaprono la gara con Francione a segno due volte dalla lunga distanza (62-56). A 3 minuti dalla fine è 62-60. D’Arrigo, Gile e De Simone costruiscono insieme il 64-60, poi la tripla di Colli dà di nuovo respiro fino alla sirena sul 71-64.

IL COMMENTO
«La chiave di volta è stata la difesaanalizza a margine il Primo Assistente Andrea BertulessiSiamo partiti un po’ contratti. Appena abbiamo aumentato l’intensità, nel secondo quarto, Cirié ha faticato. Si sono visti i frutti del lavoro più intenso in palestra, dove siamo tornati ad allenarci con otto titolari dopo le scorse, complicate settimane a ranghi ridottissimi. Attendiamo di avere presto il roster completo a disposizione».

PROSSIMO TURNO
Sabato prossimo sarà la volta della prima trasferta, con BEA ospite nell’ostico campo di Collegno Basket, tra le favorite per il salto di categoria. Appuntamento per il 6 novembre, ore 21,15.

PLANET SMART CITY BEA CHIERI – PNC CIRIE’ 71-64
Parziali: 10-18,33-29, 56-46
BEA Chieri: De Simone 7, Fassio 4, Colli 11, Scalzo 4, Tulumello 11, Stiffi 3, De Mita ne, Sirbu ne, Gile 13, Mosca 18, Tagliano. All. Vassalli, Ass. Bertulessi, Prep. Turetta.
PNC Ciriè: Savoldelli 11, Romerio 3, Ferrero, Francione 9, Draghici 15, Grigoli, Bacchini 15, Orlando 8, Colombano 2, Viano 1, Lissiotto ne. All. Siclari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here