Giaguari Torino, conquistata la semifinale

I Giaguari conquistano con le unghie e con i denti la semifinale della prossima settimana contro i Mastini Verona dopo una furiosa battaglia che li ha visti alla fine vincitori sui Daemons Cernusco, formazione coriacea e che non si è mai arresa, mettendo sotto scacco i Giaguari per larghe parti dell’incontro

I Giaguari conquistano con le unghie e con i denti la semifinale della prossima settimana contro i Mastini Verona dopo una furiosa battaglia che li ha visti alla fine vincitori sui Daemons Cernusco, formazione coriacea e che non si è mai arresa, mettendo sotto scacco i Giaguari per larghe parti dell’incontro. Si sapeva che dopo il girone vinto senza grosse difficoltà, le cose sarebbero cambiate radicalmente nei playoff, e la partita con i Daemons è stata la conferma. I Daemons hanno colpito per primi alla seconda azione della partita con un lancio di Baidal per Greselin che percorre tutto il campo e va a segnare i primi sei punti della giornata. La trasformazione fallisce, ma per i Giaguari si apre uno scenario nuovo: è la prima volta in stagione che si trovano in svantaggio. L’attacco giallonero non sembra essere nelle sue giornate migliori, e tra uno snap sbagliato ed un fumble, non riesce a rispondere per le rime ai Daemons. Dopo lo svarione iniziale la difesa torinese serra le fila e chiude ogni varco agli avversari, ma l’attacco non riesce ad incidere. Nel secondo quarto Serra riesce finalmente a finalizzare un passaggio di Dalmasso, e grazie alla trasformazione di Caprioglio i Giaguari mettono il naso davanti. Il vantaggio dura poco, perché un’altra amnesia difensiva lascia campo libero a Pulsinelli, che riceve un passaggio da Baidal, saluta tutti e si invola per 57 yard. Verso la fine del primo tempo i Giaguari finalmente si rimettono in carreggiata e riescono a mettere a segno due touchdown in due minuti poco prima dell’intervallo. Prima è Seck a ricevere un passaggio da 40 yard da Dalmasso, poi è lo stesso quarterback torinese a mettere il proprio sigillo sulla partita. Caprioglio calcia tra i pali in entrambe le occasioni, e le due squadre vanno al riposo sul 21-13 per i padroni di casa. Dopo la pausa i Giaguari avrebbero l’occasione di aumentare il vantaggio, iniziando in attacco, ma ancora una volta sprecano l’occasione regalando il pallone agli avversari, che ne approfittano per accorciare le distanze con una corsa da 15 yard di Nuzzi. La trasformazione fallisce di nuovo, ed i Giaguari mantengono un vantaggio di due punti. I padroni di casa cercano l’allungo con Serra, che riceve un pallone da Dalmasso per un touchdown da 35 yard, ma i Daemons non demordono, e varcano ancora la goal line avversaria con Nuzzi. Nel quarto periodo finalmente i Giaguari sembrano aver trovato la quadra. Mettono a segno il touchdown del definitivo 35-24 con Seck (ricezione da 8 yard) e cn la difesa fanno buona guardia, mantenendo l’end zone inviolata. C’è ancora il tempo di un brivido sul filo dei due minuti, quando Licari perde palla dopo una lunga corsa, ma i successivi tentativi dei Daemons di riaprire la partita non vanno a buon fine. I Giaguari possono finalmente tirare un sospiro di sollievo quando il referee alza la palla e decreta la fine della partita. Non è stata una bella prestazione, quella dei Giaguari. Tanti errori in attacco, troppi falli inutili (due sono costati l’annullamento di due touchdown che avrebbero potuto mettere in ghiaccio la partita con un po’ di anticipo), difesa a tratti distratta, un diffuso nervosismo. Probabilmente l’aumento della posta in palio ha giocato un brutto scherzo dal punto di vista emotivo ad una squadra che, a fianco di alcuni veterani, schiera molti giovani che, probabilmente, non sono abituati a questi livelli di pressione ed hanno patito leggermente la situazione difficile creatasi in campo. Però, come si dice, una vittoria è una vittoria, e la testa è già a domenica prossima, quando a Torino arriveranno i Mastini Verona, ultimo ostacolo prima della finale del 16 Luglio a Piacenza. Con la partita di oggi, i Giaguari hanno capito sulla loro pelle che nessuno regalerà nulla, e che la gloria andrà conquistata sul campo con dedizione, lavoro e sacrificio. Gli accoppiamenti delle semifinali, che si giocheranno nel weekend del 3/4 luglio, saranno quindi i seguenti:
SF1 Skorpions Varese – Vipers Modena
SF2 Giaguari Torino – Mastini Verona
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Giaguari Torino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here