Atletica Mondovì, i risultati delle gare a Torino e Donnas

Per la prima volta l’Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo ha schierato la squadra al completo per puntare alla classifica finale e il quarto posto ottenuto dai cadetti a soli 10 punti dal podio, ripaga del grande sforzo fatto dai tecnici (e dai ragazzi) per preparare e coprire le gare in programma.

22-23 Maggio – Torino – Campionati di società cadetti/e
Storico quarto posto per l’Atletica Mondovì
Sabato 22 e domenica 23 maggio si è disputato al “Primo Nebiolo” di Torino il campionato piemontese di Società cadetti e cadette. Per la prima volta l’Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo ha schierato la squadra al completo per puntare alla classifica finale e il quarto posto ottenuto dai cadetti a soli 10 punti dal podio, ripaga del grande sforzo fatto dai tecnici (e dai ragazzi) per preparare e coprire le gare in programma.
“Siamo molto soddisfatti – commenta Fabio Boselli presidente dell’Atletica Mondovì – soprattutto per i ragazzi che, nonostante questo anno difficile, si sono sempre allenati e preparati per le gare che sarebbero arrivate. Ringrazio tutti i tecnici giovanili che quotidianamente si impegnano a Mondovì e nei poli decentrati di Carrù e Ceva: siamo sempre più convinti della bontà del nostro progetto e nel futuro lavoreremo e investiremo sulla delocalizzazione: in primis per dare una alternativa in più ai ragazzi di fare della sana attività sportiva e poi per riuscire a costruire squadre forti in grado di competere con realtà più strutturate come Safatletica, Sisport e Cus Torino: il piazzamento odierno ce lo conferma”.
Oltre al bel risultato di squadra, storico per i colori monregalesi, vanno sottolineate anche le prestazioni individuali che hanno portato in una delle occasioni più importanti della stagione per la categoria, all’ottenimento di record personali e di prestigiosi podi.
Fra tutti si evidenza il primo anno Federico Palladino che sui 300 metri con ostacoli è sceso a 44”66, crono che gli permette di salire sul secondo gradino del podio e a fare un balzo in avanti nella graduatoria dei migliori tempi in Italia. Bene anche sui 100 ostacoli dove si è piazzato al 5° posto con 15”64. Discorso analogo per Cristian Boschetti: il carruccese con un balzo misurato a 11,53 metri ha centrato un bel terzo posto nel salto triplo, ma con i primi ormai a tiro (1° 11,70 David Dalmasso, 2° 11,78 Alessandro Quazza) e un quarto nel giavellotto grazie alla sua prima spallata di 35,23 metri. Ottimi anche i punti conquistati dai velocisti della 4×100 con Cillario Palladino Boschetti e Scarrone quarti in 48”94. Completando i piazzamenti nel top five si segnala il quinto posto di Jacopo Grosso che con grande spirito di squadra si è cimentato per la prima volta nel lancio del martello facendo atterrare l’attrezzo a 23,23 mt (dopo aver brillantemente portato il proprio p.b. nel salto in lungo a 4,79 mt). Tra le donne, pur non avendo tutte le gare coperte (solo 9 su 14), la squadra cadette si è classificata 13ª grazie, tra le altre, a Soraia Cillario sui 1.200 metri siepi splendida terza con quasi 10 secondi di miglioramento sul tempo 4’06”23 e di Caterina Boetti stesso piazzamento sui 2.000 metri in 7’33”82. Continua a stupire la cebana Alice Bertola che prosegue nella sua crescita con un quarto posto nel disco 19,16 mt e un quinto nel martello 23,21 mt.: non male per la ragazza avvicinatasi all’atletica l’anno scorso che, nonostante le difficoltà legate alla situazione del Polo di Ceva (Covid, alluvione) momentaneamente trasferitosi a Priero, ha saputo issarsi fino in cima alle graduatorie regionali.
La classifica a squadra assegnava punteggi in base ai piazzamenti nelle singole gare pertanto sono stati fondamentali i punteggi ottenuti dagli altri monregalesi impegnati: 80 mt Luciano Cillario 10”58, 300 mt Matteo Scarrone 42”92 Lorenzo Pecollo 42”98, 1000 mt Pietro Vieno 3’11”88, 2000 mt Giacomo Bisio 7’09”03, 1.200 siepi Pietro Vieno 4’01”72, alto Luciano Cillario 1,45 mt Gabriele Botto 1,25 mt, lungo Alessandro Sito 4,23 mt, triplo Cesare Ietto 8,36 mt, peso Lorenzo Pecollo 7,64 mt Marco Cardone 7,39 mt, disco Marco Caredone 19,41 mt, giavellotto Jacopo Grosso 35,66 mt; 80/300 mt Noemi Rovella 11”58/46”52, 1000 mt Caterina Boetti 7’33”02, Lungo Elena Rebuffo 4,49 mt, Carola Pecollo 4,12 mt, 4×100 (Pecollo Rebuffo Rovella Bertola) 56”81.
Donnas
In gara Sofia Sannino, Natascia Iaropoli sui 400 metri e il tecnico Andrea Pace nel disco
Natascia Iaropoli e Sofia Sannino sono scese in pista sabato 22 maggio nel Meeting regionale assoluto di Donnas sui 400 metri: entrambe stanno affrontando un ciclo di “carico” negli allenamenti e i tempi risultano un po’ appesantiti per tale motivo. Natascia è riuscita comunque a migliorarsi chiudendo in 1’05”21 mentre Sofia si è dovuta accontentare di 1’07”40. La stessa aveva corso i 100 metri piani centrando, in questo caso, il suo personale con il crono di 12”98.
Nella stessa manifestazione Andrea Pace, tecnico monregalese che difende i colori dell’Atletica Fossano, ha centrato un buon terzo posto con un lancio misurato a 44,54 metri.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Atletica Mondovì

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here