Alessandria Volley Day: l’evento

Sabato 27 al Palasport alessandrino “Palacima” ha avuto luogo l’evento dedicato alla pallavolo

alessandria-volley-day-eventoALESSANDRIA – Sabato 27 al Palasport alessandrino “Palacima” ha avuto luogo l’evento “ALESSANDRIA VOLLEY DAY” una giornata di volley giocato e non solo. La giornata si è aperta alle ore 14,00 con l’incontro valevole per il campionato under 14 eccellenza territoriale, una delle 8 squadre del settore femminile giovanile, che ha visto l’Alessandria contrapporsi alle pari età dell’Omegna pallavolo.

Bella prestazione delle ragazze di coach Gabriella Scarrone e vittoria netta per 3 a 0 e primo posto in classifica. Al termine dell’incontro alla presenza di numerosi ospiti del mondo dello sport, della politica, dell’associazionismo e dei media si è aperta la pagina sul capitolo del volley non giocato.

Il Presidente del sodalizio Alessandrino Andrea La Rosa, nel ringraziare i partecipanti, ha messo in evidenza l’importanza dello staff tecnico capeggiato dal Direttore Tecnico Massimo Lotta e dirigenziale della Società da lui presieduta. Staff chiamati sempre a far girare il motore della Società, un motore che gira sempre a pieni regimi.

Tra i ringraziamenti ha messo in evidenza l’importanza di quella imprenditoria, che apprezzando il lavoro, la serietà e gli obiettivi sposa i progetti sponsorizzandone l’attività tra questi un ringraziamento particolare alle aziende “F.LLI ZANAGA” e “SEPARTEK”. Claudio Capra Vice presidente del sodalizio, per l’occasione moderatore, ha rimarcato che l’Alessandria volley conta tra le sue fila oltre 200 atleti tesserati e praticanti nei settori femminili e maschili, partecipando a 9 campionati oltre alla serie C femminile e D maschile e con un fiorente settore S3 (ex minivolley) rimarcando che il sodalizio è patrimonio dell’intera comunità alessandrina e che lo dovrà essere sempre più grazie ad una progettualità sempre più sfidante e per questo occorre il contributo di tutte le forze del territorio.

Il Presidente Andrea La Rosa, visto che l’Alessandria volley guarda oltre lo sport inteso come puro agonismo ha ringraziato Marco Petrozzi intervenuto a rappresentare lo “Special Team Alessandria” e il “C.I.S.S.A.C.A.” e lo stesso, nel portare il suo saluto, ha ringraziato e messo in evidenza il valore che la partnership e il ruolo rivestito dal club alessandrino sia molto importante per i loro progetti e la loro mission. Il clou dell’evento si è avuto con il “battesimo” della Madrina dell’Alessandria volley Elisabetta Banchero pallavolista alessandrina degli anni ’60 ’70 che ha scritto, insieme a tante altre compagne e compagni, una pagina importante della pallavolo alessandrina. L’iniziativa è nata perché il Consiglio Direttivo alessandrino ha il forte desiderio di creare un ponte di continuità tra le generazioni passate del volley alessandrino e le atlete e gli atleti che oggi rappresentano nell’Alessandria Volley un tassello importante per il movimento pallavolistico locale, provinciale, regionale e perché no extra regione. L’evento “Alessandria volley day” nella sua parte di pallavolo non giocata ha avuto il suo epilogo con l’intervento di Claudia Zanaga della Azienda F.lli Zanaga che nel ringraziare per l’invito ha rimarcato il loro pieno supporto al club seguito dagli interventi dell’Eurodeputata Tiziana Beghin da sempre al fianco dell’Alessandria volley come genitore, 3 sono le figlie hanno difeso i colori del club, ha evidenziato i valori trasmessi da tutto lo staff alessandrino alle giovani e giovani che compiono un pezzo di cammino della loro vita con la famiglia dell’Alessandria volley ma anche come politico e personaggio pubblico. Ultimo intervento e saluto da parte dell’assessore Giovanni Barosini.

Ma l’Alessandria Volley Day è proseguito con una ulteriore parte giocata che ha visto la formazione della Serie C femminile vincente contro il Club76 PlayAsti per 3 a 0 e a seguire il team della serie D maschile vittorioso anch’esso con il Sant’Anna Torino per 3 a 1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here