Intervista a Steve Overland FM, il cantante inglese racconta “Tough It Out Live”

Il cantante inglese ci ha raccontato "Tough It Out Live", l'omaggio ai 30 anni dell'album "Tough It Out". Una storia di rock, ma anche di amore verso l'Italia.

Un ospite speciale per questa settimana: Steve Overland storica voce degli FM Il cantante inglese ci ha raccontato “Tough It Out Live“, l’omaggio ai 30 anni dell’album “Tough It Out”.
Una storia di rock, ma anche di amore verso l’Italia.
Ecco cosa ci ha raccontato:
Ciao Steve, come stai? Questo virus ha cambiato completamente la nostra vita. Come stai attraversando questo periodo?
Ciao, sto molto bene grazie, ma non vedo l’ora che il mondo torni alla normalità.
È stato molto strano non essere sul palco per più di un anno perché questo è tutto quello che ho fatto nella mia vita, ma sono stato molto impegnato a lavorare su molti dischi, quindi mi sono mantenuto sano di mente.
“Tough It Out Live” è la celebrazione di un vostro capolavoro. Come si festeggiano i 30 anni di un proprio disco?
“Tough it Out” è stato un album molto importante per noi, quindi fare il tour del 30esimo anniversario e l’uscita di “Tough it Out Live” è un ottimo modo per dare ai fan qualcosa da ricordare. Un qualcosa in cui ci siamo tutti noi.
C’è una canzone a cui sei particolarmente legato?
Immagino che “Bad Luck” sia una canzone che riporta alla mente grandi ricordi, dato che io e mio fratello Chris l’abbiamo scritta con Desmond Child. Eravamo in un famoso studio di Woodstock chiamato “Bearsville”, in montagna.
Ci siamo divertiti moltissimo a lavorare con Desmond, era il più grande scrittore di musica rock a quel tempo.
Quando ti si vede su un palco sembra che per te il tempo non passi mai. C’è un segreto dietro questa eterna giovinezza?
Ah! Deve essere l’illuminazione intelligente che non mi fa sembrare così giovane allora. Non ho segreti, mi dispiace, vorrei averne.
Come crei di solito una canzone?
Scrivere una canzone avviene in molti modi diversi, spesso a seconda della persona con cui stai lavorando. Alcune canzoni le scrivo tutte insieme, alcune le scrivo su tracce che le persone mi inviano e talvolta, come FM, scrivono tutti insieme in studio. Non ci sono modi fissi quindi per scriverne una.
La pandemia ti ha ispirato in modo diverso?
Non credo che la pandemia mi abbia ispirato in un modo diverso, ma mi ha fatto perseguire altre cose che potevo fare nella mia carriera, poiché normalmente gran parte della mia vita è trascorsa sulla strada. Ho lavorato con giovani artisti, ho scritto brani per dischi di altre persone che non sono nel genere rock, è stato un grande momento scoprire cose nuove.
Progetti per il 2021?
Wow, sto lavorando a così tanti dischi in questo momento e uno di questi è il prossimo album in studio degli FM. che suona alla grande.
C’è un musicista con cui ti piacerebbe lavorare?
Un artista con cui mi piacerebbe lavorare, perché è stato un’enorme fonte di ispirazione come cantante e scrittore, è Stevie Wonder. Sono un grande fan della vecchia musica soul.
Ultima domanda: un messaggio ai fans italiani
Amo l’Italia come paese e le persone e i fan non sono secondi a nessuno. Torneremo il prima possibile, quindi grazie a tutti voi per la pazienza, ci vedremo molto presto. Appena ci sarà permesso di viaggiare.
(Alessandro Gazzera)
Foto: Steve Overland Official

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here