Coppia di anziani derubata per due anni Torino, sfruttati per oltre 250mila euro

PoliziaE’ accaduto a Torino. Secondo quanto spiegato, non gli sarebbe stato sufficiente sottrarre denaro per oltre due anni alla coppia di anziani residenti in Borgo San Paolo, facendo leva sulla loro sensibilità ed approfittando della loro fiducia.
Sarebbe un cittadino marocchino 46enne, ludopatico e tossicodipendente, l’uomo tratto in arresto lo scorso marzo dagli agenti del Commissariato San Paolo con l’accusa di aver circuito una coppia di pensionati, portando loro via una cifra superiore ai 250mila euro, decorsi i termini della custodia cautelare in carcere, è immediatamente tornato all’attacco delle sue vittime.
In base a quanto appurato, con uno stratagemma a dir poco acuto e sfrontato, l’uomo si sarebbe presentato sotto casa dalla coppia e li avrebbe convinti, facendo ricorso alla sua grande capacità di influenza su di loro già sperimentata, di essersi pentito di quanto fatto in passato e di essere pronto a restituire loro, come anche consigliato dal proprio avvocato, l’intera somma raggirata. Per fare ciò, però, avrebbe avuto bisogno di una somma in contanti di 3000 euro, necessaria alla redazione di una delega notarile da inviare al figlio in Marocco, Paese ove il denaro sarebbe stato custodito.
Fuorviati dalla possibilità di poter rientrare in possesso dell’enorme cifra a loro indebitamente sottratta, gli anziani sarebbero caduti in questa nuova, ulteriore truffa e consegnavano al truffatore i 3000 euro richiesti.
Quando, però, l’uomo si presentava nuovamente, la scorsa settimana, sotto casa dei coniugi, pretendendo altri 200 euro, a suo dire necessari per pagare il biglietto aereo al figlio che doveva rientrare in Italia con l’assegno di circa 200 mila euro, gli anziani avrebbero iniziato a dubitare delle sue parole e si rivolgevano agli investigatori del Commissariato San Paolo che nei mesi passati avevano svolto, con successo, le indagini.
Sarebbe stata quindi organizzata una consegna del denaro, con banconote dai numeri seriali contrassegnati. Successivamente alla consegna del denaro al truffatore da parte della coppia, questi è stato bloccato dagli agenti ed arrestato, in flagranza, per “circonvenzione di persone incapaci”.
Foto: wikipedia.org