Reinhold Messner al Palazzo delle Feste di Bardonecchia

La partecipazione all’appuntamento di Bardonecchia è gratuita previa prenotazione obbligatoria del posto

reinhold-messner-palazzo-feste-bardonecchia
Foto: Ufficio del Turismo Bardonecchia

Reinhold Messner, nato a Bressanone (Bolzano) esploratore, scrittore e politico altoatesino, molto noto per essere stato il primo alpinista al mondo ad aver scalato tutte le quattordici cime del pianeta che superano gli 8.000 metri sul livello del mare, partendo spesso da versanti o in condizioni di eccezionale difficoltà, sabato 26 marzo nell’ambito del XXVI Valsusa Filmfest, alle ore 16.30 sarà al Palazzo delle Feste di Piazza Valle Stretta di Bardonecchia e alle ore 20.00 al Teatro Magnetto di Almese.

In entrambi gli appuntamenti Messner firmerà insieme ad Alessandro Filippini, giornalista milanese professionista, regista e scrittore, copie della loro ultima fatica editoriale “Noi, gente di montagna. Pionieri e campioni, capolavori e fallimenti: l’alpinismo fra storia e futuro”.

Dopo il firmalibro la serata a Bardonecchia proseguirà con la proiezione del docufilm “Fratelli si diventa. Omaggio a Walter Bonatti, l’uomo del Monte Bianco” di Alessandro Filippini e Fredo Valla, ritratto a tutto tondo dell’alpinista bergamasco (1930-2011) il più grande interprete dell’alpinismo tradizionale, guida alpina e maestro di sci, delineato da Messner, sino a ritenerlo, dopo anni di serrati ed inediti faccia a faccia e di schietti confronti tra le differenti visioni dell’alpinismo e dell’avventura in alta montagna, suo “fratello in alpinismo”.

Due grandi alpinisti di fama mondiale, accumunati dai trascorsi a Bardonecchia: Bonatti come maestro di sci e guida alpina e dal 1955 cittadino onorario di Bardonecchia e Messner come spettatore alla prima edizione di SportRoccia 85, la prima competizione internazionale di arrampicata sportiva svoltasi il 6 e 7 luglio 1985 lungo la Parete dei Militi di Valle Stretta.

La partecipazione all’appuntamento di Bardonecchia è gratuita previa prenotazione obbligatoria del posto (€1) da effettuare presso l’Ufficio del Turismo di piazza Alcide De Gasperi 1/a o scaricando l’app AppyBardo (non compatibile con il sistema IOS).
L’ingresso al Palazzo delle Feste, in base alle vigenti norme volte a contenere la diffusione della pandemia COVID-19 è consentito solo ai possessori di Green Pass Rafforzato con il relativo documento d’identità personale, con mascherina FFP2.

Maggiori informazioni sui due appuntamenti sono disponibili su www.valsusafilmfest.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here