Un Paese a Sei Corde Cressa 3 luglio 2021, concerto di Niccolini e Ciosi

Il concerto è sostenuto dall’Associazione Sesta Corda con il patrocinio del Comune di Cressa e vedrà l’esibizione di due artisti

UN PAESE A SEI CORDE 2021 presenta
LORENZO NICCOLINI
FEDERICO FRANCIOSI “CIOSI”
Sabato 3 Luglio – Cressa – ore 21.00
Cortile Municipio – Via Jean de Fernex, 13 – Ingresso gratuito
(in caso di maltempo: Museo del Baco da Seta)
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA su www.unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322.96333 – 3284732653
Continua la collaborazione tra UN PAESE A SEI CORDE e AVIS per il progetto LA MUSICA NEL SANGUE: Mauro Gattoni, Sindaco di Cressa e Dirigente AVIS, prima dell’inizio di tutti i concerti con un breve messaggio promuove la consapevolezza dell’importanza della donazione del sangue.
Il concerto è sostenuto dall’Associazione Sesta Corda con il patrocinio del Comune di Cressa e vedrà l’esibizione di due artisti: Lorenzo Niccolini, chitarrista Fingerstyle, e Federico Franciosi “Ciosi” chitarrista acustico, che svolgono entrambi un’intensa attività come Buskers e che sono stati individuati dai nostri direttori artistici Davide Sgorlon e Dario Fornara.
Lorenzo Niccolini è un chitarrista Fingerstyle che suona la chitarra dai tempi del liceo. Ha iniziato l’attività live come chitarrista rock con la band “Electric Sheeps”, di recente ha pubblicato il suo disco d’esordio “Musicofilia”, figlio di un’intensa attività come Buskers. Negli ultimi due anni Lorenzo ha infatti suonato
in tutte le principali piazze e festival toscani dedicati all’arte di strada e allo studio prolungato della tecnica
Fingerstyle. Lorenzo ha un approccio creativo allo strumento, fa ricerca continua di colori, mondi, tecniche e sfumature. Da sempre propone un repertorio “meltin’ pot” contemporaneo che abbraccia mondi distanti, dai classici del genere blues roots, a standard jazz e colonne sonore fino ai brani di propria composizione pubblicati nei suoi due primi album, utilizza un suo linguaggio composito di tecniche moderne per chitarra, quali tapping, percussioni, armonici artificiali, utilizzando la chitarra in maniera polifonica.
Federico Franciosi è un chitarrista, noto con il nome d’arte Ciosi, che ha conosciuto quella che sarebbe diventata la sua passione più grande all’età di 8 anni, quando prese in mano la sua prima chitarra.
A 14 anni ha iniziato a suonare con varie band musicali, prediligendo la musica rock e quella blues. A 20 la sua carriera decolla quando ha inizia a suonare come musicista professionista, lavorando in una miriade di locali, hotel, ristoranti, feste e matrimoni, collaborando con moltissime band e musicisti dei generi più vari e disparati. A 22 anni ha concentrato il suo studio prevalentemente sulla chitarra acustica, prestando attenzione a vari stili: rural blues, flatpicking, cross picking, floating, jump-string, improvvisazione jazz ed armonia, cercando di intrecciare stili e tecniche. A 23 anni ha realizzato la sua “Ciosi One Man Band” suonando tre strumenti contemporaneamente: chitarra, armonica e table neck, uno strumento a percussione suonato con i piedi esibendosi in svariati paesi Europei ed extra-europei. Ha prodotto diverse edizioni di uno spettacolo per chitarra acustica “ACOUSTICOLOGY” suonando con il master del flatpicking BEPPE GAMBETTA , con ALBERTO CALTANELLA e altri rinomati musicisti.
Ad oggi continua a suonare ovunque la musica sia presente nell’aria.
Il programma completo è consultabile su www.unpaeseaseicorde.it.
Per ulteriori informazioni: info@unpaeseaseicorde.it – Tel. 0322 96333 – Lidia 328 4732653
Procedure di sicurezza:
1.Mantenimento del distanziamento interpersonale, anche tra gli artisti.
2.Misurazione della temperatura corporea agli spettatori, agli artisti, alle maestranze e a ogni altro lavoratore nel luogo dove si tiene lo spettacolo, impedendo l’accesso in caso di temperatura maggiore di 37,5 °C.
3.Utilizzo obbligatorio di mascherine per gli spettatori dall’ingresso fino al raggiungimento del posto e ogni volta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento del deflusso.
4.Utilizzo di idonei dispositivi di protezione individuale da parte dei lavoratori che operano in spazi condivisi e/o a contatto con il pubblico.
5.Garanzia di adeguata periodica pulizia e igienizzazione degli ambienti chiusi e dei servizi igienici di tutti i luoghi interessati dall’evento, anche tra i diversi spettacoli svolti nella medesima giornata.
6.Adeguata aereazione naturale e ricambio d’aria e rispetto delle raccomandazioni concernenti sistemi di ventilazione e di condizionamento.
7.Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto a tastiere, schermi touch e sistemi di pagamento.
9.Utilizzo della segnaletica per far rispettare la distanza fisica di almeno 1 metro anche presso le biglietterie e gli sportelli informativi, nonché all’esterno dei luoghi dove si svolgono gli spettacoli.
10.Comunicazione agli utenti, anche tramite l’utilizzo di video, delle misure di sicurezza e di prevenzione del rischio da seguire nei luoghi dove si svolge lo spettacolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here