A Torino lo spettacolo per non dimenticare il lockdown “Monologo di donna con lievito madre”

Appuntamento il 25 febbraio alle ore 21

torino-spettacolo-lockdown-monologo-donna-lievito-madreTORINO – Va in scena venerdì 25 febbraio alle 21 sul palco dello Spazio Kairòs di via Mottalciata 7 “Monologo di donna con lievito madre”, uno spettacolo figlio del lockdown e della pandemia. Organizza la serata la compagnia teatrale torinese Onda Larsen che ha creato e gestisce la sala da 99 posti.

Si tratta di una stand up che affronta i temi che hanno toccato le vite di tutti noi: la solitudine, la convivenza forzata, la noia, la volontà spasmodica di riempire il tempo, il complottismo, la paura del contagio, l’ottimismo di plexiglass dell’«andrà tutto bene».

Dietro alle battute, si nasconde la tragicommedia nella quale ognuno è stato ribaltato negli ultimi due anni, in cui si ride per non piangere. Come disse qualcuno “il comico non è che il tragico visto di spalle”. Giulia Cerruti, in questo spettacolo irriverente, ricorda di non dimenticare. Non dimenticare la solitudine. Non dimenticare la noia. Non dimenticare la paura. Non dimenticare le penne lisce. Non dimenticare che, comunque, con un po’ di lievito madre, la pillola va giù.

«Monologo di donna con lievito madre è come quando da piccolo cadi e ti fai malissimo ma poi crescendo ricordandotelo ci ridi su. Come quando ti lascia l’amore della tua vita e poi dopo un paio di tentativi di suicidio decidi che è arrivato il momento di sdrammatizzare. E’ il bisogno di ridere per non piangere. Monologo di donna con lievito madre è un affresco della tragicommedia della nostra vita nell’ultimo anno» si legge nella presentazione.

MONOLOGO DI DONNA CON LIEVITO MADRE

Scritto e diretto da Giulia Cerruti

Scenografia Elena Massola

Finalista al Premio ATTORI DOC Luigi Vannucchi

Finalista al bando Luna Crescente (LC)

Finalista Festival Inventaria di Roma

Utilità

Intero 12 euro, ridotto 10 (Scuderia Onda Larsen, Over 65, studenti). Abbonamento 5 spettacoli 40 euro (acquistabile solo online)

Teatro ragazzi 8 euro.

Non è possibile la prenotazione. E’ possibile però acquistare i biglietti online su http://oooh.events selezionando lo spettacolo desiderato. In alternativa si possono comprare in loco, la sera stessa dello spettacolo (salvo esaurimento posti). Kairòs è circolo Arci: per assistere agli spettacoli è necessaria la tessera.

Ufficio stampa Onda Larsen

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here