Regie Sinfonie lungo la Via Francigena in Valle di Susa Novalesa 6 giugno 2021, info

Domenica 6 giugno alle ore 15 l’Abbazia dei Santi Pietro e Andrea di Novalesa (Borgata San Pietro 4) ospiterà nella sua atmosfera intrisa di profonda spiritualità il concerto degli Armonici della Serenissima

Domenica 6 giugno alle ore 15 l’Abbazia dei Santi Pietro e Andrea di Novalesa (Borgata San Pietro 4) ospiterà nella sua atmosfera intrisa di profonda spiritualità il concerto degli Armonici della Serenissima, un ensemble veneziano composto dal soprano Francesca Scaini, dal contralto Giovanna Dissera Bragadin, dalla violista da gamba Silvia De Rosso e dall’organista Luigino Favot, che presenterà La vita di Cristo – un racconto in musica nella Venezia del Settecento, un suggestivo programma sacro basato su alcune opere dei tre autori più rappresentativi della capitale lagunare nella prima metà del XVIII secolo. Accanto alle pagine più note di Vivaldi e di Benedetto Marcello, il pubblico potrà scoprire una serie di opere virtualmente sconosciute di Antonio Caldara, compositore che seppe affermarsi nelle tre capitali culturali più raffinate della sua epoca, vale a dire Venezia, Roma e Vienna, al punto da essere considerato dai suoi contemporanei uno dei musicisti più autorevoli della sua epoca.
Per rendere assolutamente sicura la fruizione del concerto, lo staff della rassegna seguirà alla lettera tutte le prescrizioni imposte dal Governo e dall’Amministrazione regionale, misurando la temperatura di tutti i presenti tramite un termoscanner, fornendo le mascherine a chi ne fosse sprovvisto, collocando all’ingresso i dispenser per l’igienizzazione delle mani, garantendo scrupolosamente il distanziamento interpersonale e provvedendo a igienizzare tutte le sedi prima e dopo il concerto, per un doveroso riguardo nei confronti di quanti seguono la rassegna.
Parallelamente al concerto, i narratori volontari del FAI proporranno un itinerario di visita al borgo di Novalesa, che si snoderà lungo la suggestiva Via Maestra e raggiungerà la Chiesa Parrocchiale di Santo Stefano (XVI-XVII secolo), che conserva al suo interno un ricchissimo corredo di opere d’arte, tra cui una splendida copia della Crocifissione di San Pietro del Caravaggio e una Adorazione dei Magi della scuola di Rubens. Il percorso proseguirà poi fino alla Casa degli Stemmi. In occasione delle visite guidate (in partenza alle 17 e alle 18) verrà aperto anche l’interessante Museo Etnografico.
Per quanto riguarda l’Abbazia, le visite guidate tenute dai volontari dell’Abbazia consentiranno di ammirare il parco, le cappelle e il chiostro. Sarà inoltre possibile visitare anche il Museo Archeologico dell’Abbazia con i volontari del Centro Culturale Diocesano. Per avere ulteriori informazioni e prenotazioni delle visite dell’Abbazia, è necessario prenotare telefonicamente al numero 0122653210.
Nell’arco della giornata verrà proposta anche un percorso naturalistico alle cascate della durata di un’ora, con partenza della piazza antistante il Comune di Novalesa. Per prenotazioni e informazioni si può chiamare il numero 0122653333.
Il concerto è a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili (appena 35), ma sia i concerti sia le visite guidate devono essere prenotati in anticipo per il rispetto delle norme volte al contenimento della diffusione del Covid-19. In particolare, i concerti possono essere prenotati inviando una email con i dati di ogni persona e un recapito telefonico entro le 12 del giorno precedente all’indirizzo soloclassica@gmail.com o telefonando dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12 al numero 0110209882.
Per quanto riguarda le visite del FAI, è obbligatorio prenotarsi sul sito www.faiprenotazioni.fondoambiente.it entro le 24 del giorno precedente la visita. Per avere ulteriori informazioni in merito, si può inviare una email all’indirizzo valledisusa@delegazionefai.fondoambiente.it.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Vallesusa Tesori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here