Il 7 agosto arriva al Castello di Adelaide a Susa il nuovo spettacolo di Anna Mazzamauro: un delicato omaggio a Paolo Villaggio

Sabato 7 agosto alle ore 21.30 presso il cortile del Castello di Adelaide a Susa andrà in scena una delle storie d’amore più note della nostra cultura popolare, quella tra l’ingegner Fantozzi e la Signorina Silvani

Sabato 7 agosto alle ore 21.30 presso il cortile del Castello di Adelaide a Susa andrà in scena una delle storie d’amore più note della nostra cultura popolare: quella tra l’ingegner Fantozzi e la Signorina Silvani. Con “Com’è ancora umano lei, caro Fantozzi” Anna Mazzamauro, che ha debuttato al Festival di Borgio Verezzi il 23 e 24 luglio, viene a presentare uno spettacolo da lei scritto e diretto.
Accompagnata dalla chitarra e dal pianoforte di Sasà Calabrese, Anna Mazzamauro racconta Paolo Villaggio e ne mostra il personaggio più famoso, Ugo Fantozzi. Ma non solo, porterà in scena il suo impatto con il cinema e vent’anni di vita professionale a puntate: vent’anni in cui è stata la Signorina Silvani.
«È la mia ombra, il mio talento, la mia dannazione», ha raccontato Mazzamauro durante un’intervista al Corriere di Torino. «Dall’ombra non ti stacchi mai, c’è sempre, anche con il sole. Sono grata a Villaggio e Salce anche se l’ho inventata io la Silvani. Volevamo dare un messaggio simpatico: la gioia di essere come si è».
Si legge nelle note di Anna Mazzamauro riferite allo spettacolo: “Mi sono sempre chiesta legittimamente che nome avesse la signorina Silvani, alla quale Paolo Villaggio ha regalato eternità e che io, da tramite riconoscente e in debito, ho contribuito a mantenere. Ho provato un elenco di nomi tra i più vintage: Alma, Ada, Ludmilla, Cunegonda, Tecla, Moira, Iris, Ersilia, Genoveffa, Miranda, Dorotea, ma se provate a mettere dopo ognuno di loro il cognome della Silvani non vi apparirà quell’immagine, quel grottesco e paradossale rosso sesso, quell’impasto di donna e di solitudine. Allora, poiché quella signorina mi appartiene di diritto e poiché i personaggi non nascono casualmente ma raccontano, nascondendoli con l’ironia, i nostri segni, i nostri umori, le nostre inclinazioni, il nostro animo, allora la Silvani sono io!
Adesso provate a chiamare la Silvani con il mio nome. Anna Silvani. È perfetto.
Allora come Anna Silvani soltanto io posso, con il mio nome e col suo cognome, raccontare Paolo
raccontando Ugo. E leggeremo insieme il nostro incontro, il suo primo film, il mio divertente impatto con il cinema e via via vent’anni della nostra vita professionale a puntate, vent’anni di solitudine della Silvani che non aveva capito che Fantozzi fosse stato l’unico uomo ad averla veramente amata.”
Lo spettacolo, inserito nella rassegna estiva “UN CASTELLO DI EVENTI. Innamorati di Susa”, è stato fortemente voluto da E20inscena, gestore per la stagione del Castello, e dall’amministrazione Comunale in un’ottica di valorizzazione dell’offerta culturale e del circuito turistico sul territorio segusino, ospitando nel maniero cittadino un grande nome del teatro e del cinema italiano.
Afferma Cinzia Valerio Assessore alla Cultura della Città di Susa: “Un altro importante appuntamento dell’estate segusina. Una delle signore del teatro italiano ci onora con la sua presenza nella nostra città. Quello di quest’anno è un calendario variegato, con nomi importanti, occasioni di incontro, momenti culturali di grande livello e visite guidate per scoprire la bellezza di Susa. La nostra estate si sta colorando di tanti bellissimi eventi che stanno rendendo la città viva e piena di speranza e sorrisi. E sicuramente tanti saranno i sorrisi che riempiranno il castello sabato 7 agosto grazie alla bravissima Anna Mazzamauro. Vi invito quindi a non mancare e prenotare il vostro posto, passeremo insieme una bellissima serata”.
Continua Giorgio Montabone Vice Sindaco e Assessore al Turismo della Città di Susa: “Susa sta vivendo un’estate davvero ricca di appuntamenti capaci di attirare l’attenzione sulle nostre bellezze. La nostra Città esprime voglia di rilancio e l’amministrazione è fortemente impegnata per promuoverla. Lo spettacolo di Anna Mazzamauro rientra inoltre tra gli eventi previsti nel fine settimana della festa della Madonna del Rocciamelone. Sarà bello festeggiare con un’artista di questo calibro. Ringrazio E20inscena per l’organizzazione sempre impeccabile”.
I biglietti per lo spettacolo sono disponibili sul circuito Vivaticket all’indirizzo https://www.vivaticket.com/it/biglietto/com-e-ancora-umano-lei-caro/160873
oppure possono essere acquistati presso la biglietteria del Castello negli orari di apertura, o prenotati al numero 3409346762 (anche tramite Whatsapp).
Per informazioni e prenotazioni:
Mail: castellosusa@gmail.com
Cell: +39 340 9346762 (anche tramite WhatsApp)
Instagram, Facebook e Twitter: @castellosusa
Foto: Luigi Cerati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here