Domodossola: mostra “Ethiopia” a Casa De Rodis dal 4 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022

Tutte le informazioni per i visitatori

domodossola-mostra-ethiopia-casa-de-rodis-4-dicembre-2021-9-gennaio-2022DOMODOSSOLA – Collezione Poscio apre alla solidarietà le sale espositive di Casa De Rodis a Domodossola ospitando l’Organizzazione di Volontariato Centro Aiuti per l’Etiopia ODV (CAE).

Il CAE da quasi 40 anni lotta quotidianamente contro ogni forma di povertà in Etiopia promuovendo sviluppo, istruzione, assistenza sociale e sanitaria ed è sempre in prima linea per aiutare il Paese. L’Etiopia sta vivendo in questi mesi uno dei più gravi periodi della sua storia: i conflitti interni stanno amplificando l’emergenza umanitaria causata dal Covid-19 ma soprattutto dalla fame, che rimane sempre la prima causa di mortalità nella popolazione.

ETHIOPIA – lungo un itinerario ideale tra gli altopiani del Gurage, il territorio del Wollayta e le colline dell’Oromia, attraverso le immagini realizzate dal fotografo Marco Albizzati – accompagnerà i visitatori nella quotidianità etiope con la quale il CAE interagisce e si confronta ogni giorno, in un viaggio guidato solo dalla bussola degli occhi e del cuore. Le immagini esposte ripropongono luci, volti, sorrisi, sguardi intensi e vibranti fissati nell’istante, talvolta improvviso o imprevisto, di un rapido scatto fotografico, e vogliono rappresentare un invito a riflettere sulle condizioni di un mondo lontano, diverso, poverissimo, ma sempre ricco di umanità.
ETHIOPIA, dal 4 dicembre al 9 gennaio 2021 presso Casa De Rodis a Domodossola, vedrà esposti un centinaio di stampe fotografiche in diversi formati, installazioni creative, tessuti africani e tele wax, manufatti in legno realizzati dall’architetto Riccardo Monte con tecniche di lavorazione che trovano ispirazione nell’arte etnica (e presenti in contemporanea presso il Collegio Rosmini di Domodossola nella mostra “Sfumature”).
A Casa De Rodis ci sarà un’area informativa dove incontrare e conoscere il CAE.
ETHIOPIA non sarà solo un percorso espositivo. Grazie alla collaborazione con il Gruppo Fotografico La Cinefoto di Domodossola, Marco Albizzati condurrà il workshop solidale “Il bianco e nero” in cui il ritratto fotografico sposerà il tema dell’integrazione. Due le sessioni previste: venerdì 10 dicembre alle 17.30 e sabato 18 dicembre alle 10.
ETHIOPIA è realizzata anche grazie al contributo del Lions Club Domodossola, partner dell’evento.

Questo il link alla mostra ETHIOPIA: http://www.collezioneposcio.it/mostraethiopia.aspx

INAUGURAZIONE: venerdì 3 dicembre, ore 18
DURATA: 4 dicembre 2021 – 9 gennaio 2022
LUOGO: Casa De Rodis – Piazza Mercato – Domodossola (VB)
ORARI: da lunedì a venerdì 15-19; sabato e domenica 10-13 e 15-19. Chiuso: 25, 26 e 31 dicembre; 1 gennaio
INGRESSO LIBERO consentito con Green Pass e secondo le norme vigenti
INFORMAZIONI:
Collezione Poscio: info@collezioneposcio.it – www.collezioneposcio.it – tel. 347 714 0135
Centro Aiuti per l’Etiopia ODV: info@centroaiutietiopia.it – www.centroaiutietiopia.it – tel. 0323 497 320
Allestimento fotografico: info@gokotta.photo – tel. 371 344 7274

Il Centro Aiuti per l’Etiopia ODV” (CAE). www.centroaiutietiopia.it
E’ un’organizzazione di Volontariato che da quasi 40 anni lotta quotidianamente contro ogni forma di povertà in Etiopia promuovendo sviluppo, istruzione e assistenza sociale e sanitaria ed è oggi in prima linea per fronteggiare la grave emergenza umanitaria che sta colpendo il paese africano a causa di guerre interne, del Covid e della fame, che rimane il grande problema etiope. Il CAE promuove e sostiene progetti di cooperazione internazionale e l’adozione a distanza di minori vulnerabili. Ha realizzato scuole, centri di accoglienza per minori e disabili, ospedali, pozzi e refettori. Ha intrapreso attività di promozione dell’istruzione, di educazione sanitaria e interventi volti a tutelare la salute materno-infantile. Con l’adozione a distanza sono stati aiutati a crescere e studiare centinaia di migliaia di bambini, molti dei quali oggi sono giovani adulti che hanno una famiglia, simbolo di speranza per tutta la società etiope.

Casa De Rodis – “Collezione Poscio” http://www.collezioneposcio.it/
Casa De Rodis è un palazzetto di origine medioevale nel pittoresco centro storico della città di Domodossola. Un tempo dimora della famiglia De Rodis, di antica nobiltà antigoriana, l’edificio è stato interessato da una attenta ristrutturazione che ha visto da una parte il recupero di tutti gli elementi storico-architettonici realizzati tra il ‘400 e il ‘700 (travi, pietre, pavimenti in legno, soffitti a cassettoni) e dall’altra una reinterpretazione in chiave moderna delle caratteristiche dell’edificio e della sua storia. Dal 2014 Casa De Rodis è una raffinata sede espositiva collegata alla “Collezione Poscio”.
“Collezione Poscio” nasce dalla passione per l’arte di Alessandro Poscio e di sua moglie Paola. Lungo un percorso di oltre mezzo secolo, una “appassionata incompetenza” (suggestivo titolo del catalogo della Collezione) ha raccolto un ricco e rigoroso insieme di visioni d’arte che attraversano epoche, linguaggi e stili, con particolare attenzione alla pittura e scultura di fine a Ottocento e inizio Novecento: dai pittori Vigezzini come Fornara, Rastellini, Ciolina e Peretti con i predecessori, ritrattisti emigranti di successo, i pittori coevi, appartenenti a diversi movimenti artistici, divisionisti, macchiaioli, scapigliati sino a Maestri del disegno e della scultura.

Dal 2014 il marchio “Collezione Poscio” firma prestigiose mostre d’arte moderna e contemporanea, all’interno di Casa De Rodis.

Marco Albizzati www.instagram.com/marco.albizzati/
Marco Albizzati vive in provincia di Verbania e si occupa di fotografia e comunicazione visiva. Muove i suoi primi passi da professionista occupandosi di grafica pubblicitaria ed editoria e in oltre 25 anni di attività ha progettato, scattato, selezionato e impaginato migliaia di immagini. Il ruolo creativo e, per scelta, esecutivo nei suoi progetti lo ha aiutato ad acquisire attenzione a forme, spazi e proporzioni e la sensibilità necessaria a contestualizzare le immagini in progetti editoriali e comunicativi.
Il viaggio è una sua passione; sceglie itinerari “fuori rotta” e, con curiosità e occhio fotografico, vive le situazioni consapevole che la fotografia rappresenti la memoria storica dell’umanità.
Il progetto Ethiopia, nato in collaborazione con “Collezione Poscio”, raccoglie immagini di reportage realizzati dal 2014 al 2019. In questi mesi il paese africano sta vivendo una situazione drammatica. Ignorata dai media e dalle comunità internazionali l’Etiopia muore, colpita al cuore da guerre interne che ne stanno inesorabilmente minando la stabilità, amplificando le emergenze umanitarie mai risolte negli anni.
Ethiopia è un progetto contemporaneo e di attualità che vuole stimolare consapevolezze concrete, lontane da stereotipi pietistici e scontati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here