“Disegniamo l’arte” nei Castelli di Magliano Alfieri e Barolo

Fogli e matite colorate nei castelli di Langa per l’iniziativa “Disegniamo l’arte”

disegniamo-arte-castelli-magliano-alfieri-baroloFogli e matite colorate nei castelli di Langa per l’iniziativa “Disegniamo l’arte”, promossa da Abbonamento Torino Musei per bambini e ragazzi, che anche quest’anno torna nei manieri della Barolo & Castles Foundation.

Dopo le due edizioni organizzate in versione digitale causa pandemia per offrire un’occasione di svago a bambini e famiglie durante il lockdown, finalmente si torna in presenza in numerosi siti culturali del Piemonte con un’iniziativa che ha come obiettivo la promozione dei musei della regione attraverso l’arte e un sistema museale integrato e unitario.

I bambini avranno infatti l’opportunità di guardare con occhi diversi le collezioni e le architetture ed esprimersi disegnando con matite e pennarelli per reinterpretare le bellezze del nostro patrimonio storico, artistico e architettonico, lasciandosi conquistare dall’arte del disegno e con un’attività aperta a tutti.

Tra le colline di Langhe e Roero, nei manieri della Barolo & Castles Foundation, si comincia sabato 9 aprile Magliano Alfieri con “L’uso del gesso nel Roero” e si continua domenica 10 aprile al WiMu di Barolo con “Gli stemmi nobiliari”: una doppia occasione per lasciarsi conquistare dall’arte del disegno e cogliere le suggestioni che gli spazi museali suggeriscono ai giovani visitatori, raccontando attraverso la propria creatività un personale viaggio tra gioco e arte.

L’USO DEL GESSO NEL ROERO: Museo dei soffitti in gesso nel castello di Magliano Alfieri, sabato 9 aprile ore 15

Il primo appuntamento con Disegniamo l’arte è quest’anno tra i paesaggi roerini. Sabato 9 aprile alle 15 al castello di Magliano Alfieri si parlerà de “L’uso del gesso nel Roero”: dopo una visita del Museo dei soffitti in gesso che documenta l’originale fenomeno decorativo diffuso nelle case contadine di Roero, Langhe e Monferrato e la sua tecnica costruttiva, sarà proposto ai bambini e ai ragazzi di lasciarsi ispirare dalle figure e dai motivi decorativi dei frammenti, tra cui fiori, animali misteriosi, stemmi e scene galanti, per realizzare la propria personale decorazione dedicata a un immaginario soffitto.

Modalità e costi: I bambini partecipanti pagano solo l’attività (3 euro), gli adulti in possesso di Abbonamento Torino Musei entrano gratis, altrimenti pagano l’ingresso al Museo (5 euro).

Prenotazioni obbligatorie al numero 0173/386697 oppure scrivendo a info@barolofoundation.it o castellomagliano@barolofoundation.it. 

 

GLI STEMMI NOBILIARI: WiMu di Barolo, domenica 10 aprile ore 15 (“Disegniamo l’arte” sostituisce l’appuntamento della seconda domenica del mese con il WiMu delle Famiglie)

Domenica 10 aprile alle 15 tocca invece al WiMu di Barolo, dove le famiglie saranno accompagnate in una visita del piano nobile del castello Falletti, tra gli appartamenti ottocenteschi dei marchesi Tancredi e Juliette Colbert. Ai bambini e ragazzi toccherà poi il compito di ispirarsi a quanto osservato durante il tour, con particolare riferimento agli stemmi nobiliari che decorano il soffitto della Sala dedicata, realizzando un disegno a partire dal proprio, originale stemma.

Modalità e costi: I bambini pagano solo l’attività di disegno: 3 euro. L’ingresso è gratis per i possessori dell’Abbonamento Torino Musei, mentre per gli adulti la tariffa agevolata per l’occasione è di 7 euro (anziché 9).

Prenotazioni obbligatorie al numero 0173/386697 oppure scrivendo a info@barolofoundation.it o didattica@barolofoundation.it.

Per tutte le visite e attività all’interno dei castelli è obbligatorio l’uso della mascherina (eccetto i minori di 6 anni) e l’ingresso ai maggiori di 12 anni è consentito esclusivamente alle persone munite di Green Pass rafforzato (avvenuta guarigione o dosi vaccinali in regola). Per informazioni sulle disposizioni di sicurezza consultare il sito www.wimubarolo.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here