UAE Team Emirates, selezionata la squadra per difendere il titolo al Tour de France

L’UAE Team Emirates ha sciolto le riserve sulla composizione della formazione che parteciperà al Tour de France, gara che scatterà da Brest il 26 giugno e terminerà a Parigi il 18 luglio

L’UAE Team Emirates ha sciolto le riserve sulla composizione della formazione che parteciperà al Tour de France, gara che scatterà da Brest il 26 giugno e terminerà a Parigi il 18 luglio.
La squadra emiratina, capitanata dal vincitore della Grande Boucle 2020, Tadej Pogačar, affronterà le 21 tappe della competizione francese contando su un gruppo ben assortito in termini di scalatori ed esperti passisti.
Quest’anno, il tracciato del Tour de France si snoderà per 3.383 chilometri e comprenderà due cronometro (per un totale di 58 km) che potranno rivelarsi cruciali nella lotta per la maglia gialla.
La prima settimana proporrà i piatti o collinari percorsi bretoni, poi la corsa punterà verso le Alpi e sucessivamente verso i Pirenei. Chiusura tradizionale sugli Champs Élysées parigini.
Il Team Manager Joxean Matxin (Esp) sarà alla guida della squadra assieme ai direttori sportivi Andrej Hauptman (Slo) e Simone Pedrazzini (Sui). Otto i corridori, con otto differenti nazionalità:
– Tadej Pogačar (Slo)
– Mikkel Bjerg (Den)
– Rui Costa (Por)
– Davide Formolo (Ita)
– Marc Hirschi (Sui)
– Vegard Stake Laengen (Nor)
– Rafal Majka (Pol)
– Brandon McNulty (USA)
Tadej Pogačar, al via della corsa con il dorsale numero 1: “E’ un privilegio tornare al Tour de France nelle vesti di campione in carica. Questo è stato un anno difficile per molte persone, speriamo di poter regalare a tutti tre settimane di corsa entusiasmante.
La mia stagione è stata molto buona fino a ora, inizio il Tour con alle spalle proficui allenamenti che mi hanno portato ad avere una valida condizione.
Ho fiducia in me stesso e nella mia squadra, non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida”.
Joxean Matxin Fernandez (Team Manager): “Il nostro obiettivo per questa edizione del Tour è chiaro: cercheremo di difendere il successo ottenuto da Tadej nel 2020. Per questo motivo, abbiamo allestito attorno a Pogačar una formazione adatta a supportare le sue ambizioni, con un misto di gioventù ed esperienza e la giusta combinazione tra scalatori e passisti.
Avremo puntati addosso gli occhi delle altre squadre, questo renderà meno semplice il nostro compito, ma siamo fiduciosi e sappiamo che Tadej e la squadra hanno le qualità per centrare un grande risultato”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa UAE Team Emirates

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here