Tourist Trophy 2016, arriva uno storico quinto posto per Bonetti

bonnyp1Bellissima prova per Stefano Bonnetti all’ Isola di Man, lo specialista italiano delle corse su strada (con dieci titoli tricolore e due europei di velocità in salita) che corre sul Mountain Circuit dal 2004.
Con la Paton S1, Bonny riporta l’Italia in zona podio al Tourist Trophy. Non succedeva dal 1972, l’ultima vittoria tutta tricolore con Giacomo Agostini e la MV Agusta.
Dopo aver firmato il terzo tempo in qualifica, Stefano Bonetti si è portato ad un soffio del podio con un fantastico quinto posto a soli 7 secondi da Jessopp, terzo, al termine di una gara di 1h 18.30.782 che lo ha visto percorrere 4 giri del Mountain (240 km) ad una media di 115.334 KM/h.
Ivan Lintin, specialista delle Lightweight (bicilindriche 650cc), ha vinto davanti a Jamies Hillier e Martin Jessopp che ha completato un podio tutto Kawasaki.
Con questo risultato Stefano Bonetti chiude nella Top 5, dopo essere stato molto veloce anche nelle gare di Superbike e di Superstock, concluse a ridosso della top 20 pur guidando una Kawasaki ZX-10R privatissima, contro le moto ufficiali a disposizione degli specialisti britannici.
Il prossimo appuntamento per Stefano Bonetti, detto “Bonny”, è la Senior TT, l’atteso Gran Finale che venerdì pomeriggio chiuderà la settimana di corse sull’Isola di Man.
Nella prove della Senior, Bonny ha firmato anche il nuovo record personale: 18’05, registrato in prova con partenza da fermo.
Stefano Bonetti: “Sono molto contento. Non succedeva dai tempi di Giacomo Agostini di avere un pilota italiano nei primi 10 al Tourist Trophy e farlo con una moto italiana artigianale come la Paton S1 è una grande soddisfazione. Ho perso all’ultimo giro quando ho dovuto rallentare in regime di bandiere gialle. Il podio era alla nostra portata. Solo 7 secondi ci hanno separato dal terzo gradino del podio. Nonostante il terzo posto in classifica, sono partito dietro, 21esimo, così ho trovato un po’ di traffico. E’ comunque una bellissima prestazione. Ho tenuto alta la bandiere tricolore al TT.”
Foto e Notizie: Grand Prix Soul Communication