Torino – Sassuolo 2 a 0 prima giornata Serie A, buona la prima per Ventura

Ventura può esultare. La squadra, nonostante i tanti cambi e nonostante l’assenza di Rolando Bianchi, ha reagito bene. Una sicurezza c’è e si chiama Cerci; il fantasista ex Fiorentina è l’anima della squadra ed anche oggi ha regalato una perla di pregevole fattura.

 

Inizia qui la stagione del Torino. Ventura si affida al 5-3-2 con Cerci ed Immobile davanti. Dietro di loro spazio per Brighi, Farnerud, Vives. In difesa, davanti a Padelli, Darmian, Glik, Rodriguez, D’Ambrosio e Moretti.

 

Il Sassuolo, guidato da Di Francesco, punta sul tridente Masucci, Zaza e Farias. Mediana con Kurtic, Magnanelli e Missiroli. In difesa, davanti a Rosati, dentro Gazzola, Rossini, Terranova e Ziegler.

 

Parte bene il Sassuolo; all’8’ tiro pericoloso di Kurtic con Padelli che mette in angolo. La risposta dei Granata arriva al 14’ con Immobile che, dopo un’azione di Cerci, non inquadra la porta.

 

Al 25’ ancora l’attaccante ex Juventus e Genoa: tiro impreciso e Rosati para facilmente. Al 36’ torna in avanti il Sassuolo: Padelli neutralizza il tiro di Zaza e salva il risultato.

 

Al 40’ arriva la rete dei padroni di casa: Torino in vantaggio grazie al gol di Brighi. Nell’occasione decisivo e importante l’assist di Immobile.

 

Dopo un minuto di recupero si chiude la prima frazione di gioco. Partita equilibrata che vede i Granata in vantaggio grazie alla rete di Brighi a cinque minuti dal termine.

 

La ripresa inizia subito con una sostituzione: Ventura lascia in panchina l’autore del gol ed inserisce Basha. Fatica il Sassuolo a riprendersi: Di Francesco non sembra essere riuscito nell’intento di risollevare il morale ai suoi negli spogliatoi.

 

Al 57’ è Vives a sfiorare il raddoppio, testimoniando la supremazia dei padroni di casa. Al 60’ gli ospiti cercano di riaffacciarsi nella metà campo del Torino, ma non crea niente di particolare.

 

Al 63’ è Cerci a regalare uno dei gol più belli di questa prima giornata. Giocata superlativa e 2 a 0 per gli uomini di Ventura. Pochi minuti dopo secondo cambio per il Torino: esce Farnerud ed entra El Kaddouri.

 

Al 77’ ci prova Zaza, forse al primo lampo della partita, ma non succede nulla. Cinque minuti dopo Ventura decide di inserire Maggiorini per Cerci.

 

Nel finale tris di occasioni per il Torino: all’88’ ci prova Vives, ma sfiora la traversa. Due minuti dopo è la volta di Meggiorini, su assist di El Kaddouri. Al primo minuto di recupero è ancora Vives: nulla di fatto.

 

Finisce 2 a 0 per il Torino ed i tifosi Granata possono esultare. La squadra ha avuto un ottimo impatto sulla gara ed è rimasta sempre concentrata, non mostrando particolari difficoltà nel superare il Sassuolo, decisamente più impacciato rispetto alla versione vista al Trofeo Tim a fine luglio 2013.

 

Prossimo impegno per i Granata domenica 1° settembre 2013 alle 20.45. Ventura sarà impegnato in trasferta a Bergamo contro l’Atalanta.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sampdoria – Juventus 0 a 1 Serie A 2013, l’Apache scocca la freccia e la Signora vince

Sampdoria – Juventus Serie A 2013, Madama si prepara alla sfida

Juventus, Fausto Rossi al Valladolid

Matteo Torti

Foto: sscnews.com