Torino calcio, ecco il punto su tutte le trattative di calciomercato

Grandi speranze per il nuovo anno: torna alla ribalta il calciomercato più appassionante

Con la grande vittoria dell’Italia a Euro 2020, che ha trionfato a Wembley davanti a oltre 60 mila spettatori di fede inglese, in una drammatica quanto entusiasmante sequenza finale ai rigori, ecco che il calciomercato estivo può finalmente tornare alla ribalta e occupare le prime pagine dei giornali.

È abbastanza facile intuire come siano tante le squadre che hanno intenzione di rinforzarsi, con la volontà di disputare una stagione migliore rispetto a quella passata. Tra queste troviamo anche ovviamente il Torino, che vuole evitare di dare ancora una volta delusioni ai propri sostenitori. Anche gli appassionati di scommesse che sono soliti puntare online sfruttando i bonus casino più vantaggiosi, sono convinti che l’anno prossimo, tenendo Belotti e facendo un buon mercato, potrebbe essere un’annata positiva per i granata.

La rivoluzione targata Ivan Juric
Il calciomercato ha preso il via da qualche giorno e chiaramente una delle squadre più attesa da parte dei tifosi è il Torino. L’arrivo di Ivan Juric ha certamente riportato un bel po’ di entusiasmo tra i granata, anche visti i risultati che sono stati ottenuti con il Verona nel corso degli ultimi anni.

Proprio in virtù dell’arrivo di Juric sulla panchina granata, la squadra dovrà essere oggetto di una vera e propria rivoluzione, dato il modo di giocare differente. Quindi, i tifosi immaginano che ci saranno diversi cambiamenti a livello di rosa, sia in entrata che in uscita.

Uno degli uomini di cui si sta parlando maggiormente nel corso degli ultimi tempi risponde certamente al nome di Salvatore Sirigu. Il portierone, campione del mondo con gli azzurri, con ogni probabilità lascerà la Mole. Infatti, l’accordo con il Genoa sembra esere veramente ad un passo e il trasferimento consentirebbe di rimanere titolare nella massima serie, puntando ad essere convocato anche in vista della campagna mondiale del prossimo anno in Qatar. Per facilitare il trasferimento, Sirigu dovrebbe rescindere il suo contratto con il Torino.

Belotti e Messias
Resta fermo nell’incertezza, invece, il futuro di Andrea Belotti. Il “Gallo”, anche lui campione d’Europa con la maglia azzurra, deve affrontare un problema piuttosto spinoso, visto che il contratto è in scadenza a giugno del prossimo anno. Quindi, la scelta in questo momento si divide tra la voglia di rinnovare, per diventare ancora più una bandiera del Torino, e la scelta, invece, di emigrare verso altri lidi, a maggior ragione dopo il buon Europeo disputato con la maglia dell’Italia.
Il Torino, dal canto suo, ha già le idee ben chiare su cosa fare, dal momento che ha intenzione di rinnovare e ha offerto proprio da pochissimo il prolungamento del contratto a Belotti. È chiaro che, però, la compagine granata ha la necessità di una risposta immediata, in maniera tale da, in caso di esito negativo della trattativa, potersi rituffare subito sul mercato per cercare una soluzione per sostituirlo in un ruolo così importante.

Nel reparto offensivo, come si può facilmente intuire, l’obiettivo è sempre quello di rinforzarsi ed è questo il motivo per cui il Torino vorrebbe prelevare dal Crotone Junior Messias. L’attaccante di origini brasiliane è sicuramente dato in uscita dal Crotone, ma il problema è quello di trovare un’intesa dal punto di vista economica con la squadra calabrese. Infatti, il Crotone è fermo nelle sue richieste e non ha intenzione di scendere al di sotto dei 15 milioni di euro. Il Torino, però, non è affatto d’accordo con una valutazione così alta, ma si vorrebbe spingere fino al massimo a 7-8 milioni di euro. La distanza, per il momento, rimane molto alta e, di conseguenza, una fumata bianca pare piuttosto lontana, ma il Torino in ogni caso non ha intenzione di abbandonare la pista che porta a Messias.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here