Secondo tempo fatale, la Bertram cade a Verona

Una solida Tezenis batte la Bertram Derthona, al termine di una gara a basso punteggio e contraddistinta dall’elevato livello di fisicità e di contatti.

Una solida Tezenis batte la Bertram Derthona, al termine di una gara a basso punteggio e contraddistinta dall’elevato livello di fisicità e di contatti. Dopo un primo tempo condotto nel punteggio, i Leoni subiscono prima il rientro e poi il sorpasso di Verona, che nell’ultimo quarto allunga fino al 68-62 della sirena.
I Leoni partono assai bene e comandano il primo periodo per la sua intera durata (13-19 al 10’), con le iniziative di Cannon sotto canestro. Nella seconda frazione il Derthona raggiunge anche la doppia cifra di margine, grazie a canestri da tre punti in serie, prima di subire il parziale rientro della Scaligera, coronato dalla tripla allo scadere di Greene, che vale il 34-40 dell’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi, Verona opera il sorpasso con un tramortente 9-0, prima della reazione bianconera: Sanders e Cannon ridanno il nuovo vantaggio al Derthona (50-54 al 30’). Nell’ultima frazione la Bertram non riesce a trovare soluzioni contro l’aggressività difensiva proposta dai padroni di casa, che tolgono soluzioni facili ai Leoni: Verona si impone per 68-62.
Scaligera Verona-Bertram Derthona 68-62 (13-19, 34-40, 50-54)
Tabellini:
Verona: Beghini ne, Greene IV 15, Caroti ne, Colussa ne, Guglielmi ne, Tomassini 7, Candussi 9, Jones 18, Rosselli 6, Pini 2, Severini 7, Janelidze 4. All. Ramagli
Derthona: Sackey ne, Cannon 15, Gazzotti, Ambrosin 9, Tavernelli 4, D’Ercole 3, Graziani, Mascolo 9, Severini 11, Sanders 11, Romano ne, Morgillo. All. Ramondino
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Bertram Derthona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here