La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 torna al successo con un 1-3 a Perugia

Chieri si ritrova e vince con autorità in trasferta

reale-mutua-fenera-chieri-76-torna-successo-1-3-perugia
Foto: Oreste Testa

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ritrova se stessa e ritrova la vittoria che mancava da cinque turni imponendosi con un netto e meritato 1-3 al PalaBarton di Perugia. E’ lo stesso risultato con cui all’andata la squadra di Bregoli aveva battuto al PalaFenera la Bartoccini Fortinfossi.

I primi due set, più combattuti, vedono uno prevalere Chieri 20-25, l’altro Perugia imporsi 25-22 approfittando anche dei tanti errori ospiti. A senso unico la terza frazione, conclusa con un eloquente 6-25 a favore delle biancoblù che poi con una prova molto solida e attenta si aggiudicano pure il quarto set 17-25.

Miglior realizzatrice Grobelna con 23 punti, mentre il premio di MVP va a Villani che mette a segno 17 punti, molti dei quali in importanti momenti del match.

Bartoccini Fortinfissi Perugia-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 1-3 (20-25; 25-22; 6-25; 17-25)
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Bongaerts 2, Diop 10, Melandri 3, Bauer 3, Havelkova 11, Guerra 12; Sirressi (L); Guiducci, Melli 8, Provaroni, Linda Nwakalor 1. N. e. Rumori. All. Cristofani; 2° Giovi.
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Bosio 4, Grobelna 23, Mazzaro 2, Alhassan 12, Villani 17, Cazaute 13; De Bortoli (L); Guarena, Perinelli, Weitzel 3. N. e. Bonelli, Karaoglu, Guarena, Frantti, Armini (2L), All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Frapiccini di Falconara Marittima e Gasparro di Agropoli.
NOTE: presenti 350 spettatori. Durata set: 26′, 27′, 16′, 22′. Errori in battuta: 8-12. Ace: 4-6. Ricezione positiva: 52%-49%. Ricezione perfetta: 47%-44%. Positività in attacco: 31%-50%. Errori in attacco: 11-5. Muri vincenti: 6-11. MVP: Villani.

La cronaca
Primo set – Parte bene Chieri che sale rapidamente a 1-4 con Villani e Alhassan, e continua ad allungare costringendo Cristofani a esaurire i time-out sul 5-11 (muro di Grobelna). Toccato il vantaggio di 7 punti sull’8-15, le biancoblù subiscono un primo rientro di Perugia a 11-15 su servizio di Diop, Dopo l’ingresso di Guiducci e Melli per Diop e Bongaerts, le umbre si riavvicinano ulteriormente a 17-18. Time-out di Bregoli e al rientro in campo Villani torna a muovere il punteggio chierese. Il vantaggio ospite cresce ancora con Villani e Cazaute (18-22). Sul 20-23 un muro e un primo tempo di Alhassan chiudono la frazione 20-25.

Secondo set – Grande equilibrio fino al 7-7 quando Perugia piazza un break a 11-8. Dopo il time-out di Bregoli e il 10-9 di Grobelna, Chieri resta in scia alle padrone di casa accusando però sempre un paio di lunghezze di svantaggio. Sul 17-16 Diop e Havelkova portano Perugia sul 19-16. Time-out di Bregoli che poi inserisce Weitzel per Mazzaro. Due errori in attacco un’invasione spianano la strada alla Bartoccini Fortinfissi. Sul 23-20 c’è un accenno di reazione biancoblù grazie ai punti di Cazaute e Alhassan e un errore di Guerra. La stessa Guerra firma il 24-22, segue il 25-22 di Diop.

Terzo set – Weitzel viene confermata nel sestetto al posto di Mazzaro. Dopo l’1-0 di Guerra, l’errore in attacco di Diop manda al servizio Grobelna. La sua battuta frutta un break a 1-9, con diversi muri di Alhassan e attacchi di Villani. Cristofani intanto spende i suoi time-out. Il servizio in rete di Grobelna vale il 2-9, ma subito riprende il monologo di Chieri che, favorita anche dai tanti errori della Bartoccini Fortinfissi, continua a aumentare il vantaggio. Eloquente l’andamento del punteggio: 3-11, 4-17, 5-24. Havelkova annulla la prima palla set, poi Cazaute firma il 6-25.

Quarto set – Riparte bene Chieri che però sul 3-5 subisce il rientro di Perugia a 6-6. Grobelna, Bosio e Weitzel riportano sopra di 4 (6-10) le biancoblù, che poi con un gran lavoro nel muro-difesa mantengono le padrone di casa a distanza. Sul 13-16 (Melli) il vantaggio ospite torna a crescere toccando gli 8 punti sul 16-24. La prima palla match se ne va su servizio in rete di Grobelna, nello scambio successivo l’attacco di Alhassan chiude i conti sul 17-25.

Il commento
Francesca Villani: «In questo brutto periodo ci siamo parlate tanto. Abbiamo capito che non tutto il male vien per nuocere e abbiamo lavorato molto su noi stesse. Credo che oggi si sia visto un gruppo molto unito, che nonostante le difficoltà di questa partita non si è perso d’animo, anzi ha continuato a spingere. Avevamo perso un po’ l’orientamento, ma oggi l’abbiamo ritrovato».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here