Para Ice Hockey, Mondiali di Ostrava: l’Italia si arrende alla furia dei russi

Russia travolgente contro l’Italia nella seconda partita del Mondiale di para ice hockey a Ostrava

Russia travolgente contro l’Italia nella seconda partita del Mondiale di para ice hockey a Ostrava. Sul ghiaccio iridato la compagine azzurra di Massimo Da Rin non può nulla contro lo squadrone che, dopo aver battuto ieri per 7-0 la Slovacchia, oggi pomeriggio si è imposto su Cavaliere e compagni per 9-0.
La formazione russa, presente in Repubblica Ceca senza né inno né bandiera per la squalifica imposta dalla Wada, ha messo in chiaro le cose sin dal primo periodo, in cui ha messo segno 5 reti, quattro delle quali con le squadre in parità numerica. Nella seconda frazione, Araudo prende il posto di Kasslatter tra i pali e la Russia rallenta il proprio impeto, andando a segno soltanto con Evgenii Petrov, che però si ripete nell’ultimo tempo, in cui va a segno anche Nikolai Terentiev in due occasioni per completare la tripletta personale.
Ecco il commento a fine partita del portabandiera di PyeongChang 2018, Florian Planker: “Dopo questa partita non ci resta che aspettare che cosa succederà tra Slovacchia e Norvegia, infatti, ci siamo fermati a seguire la partita allo stadio. Speriamo di giocarcela martedì per il secondo posto, anche se sarà dura. Finora abbiamo visto che questi due anni senza competizioni a causa per la pandemia non ci hanno aiutato e forse le altre nazioni sono riuscite a fare qualcosa di più anche dal punto di vista della preparazione, purtroppo noi abbiamo a disposizione soltanto il campionato in cui tre squadre sono troppo poche. Contro la Russia abbiamo fatto giocare tutti, per far fare esperienza ai giovani e ora speriamo nella crescita di questi ragazzi in ottica futura, sperando che per Milano Cortina si avvicinino nuovi giocatori al nostro sport, così da permettere la crescita del movimento“.
La Russia, in cui i giocatori sono tutti professionisti, si candida così a un posto per la finalissima, facendo la parte della leonessa nel Gruppo B, mentre l’Italia attende il risultato della partita tra Slovacchia e Norvegia di questa sera per conoscere il suo destino, dopodiché tornerà sul ghiaccio di Ostrava martedì 22 giugno per giocare l’ultima partita della fase eliminatoria contro la Slovacchia (ore 17.30 in diretta tv su Raisport).
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here