Pallavolo Acqui Terme B1: Sconfitta pesante Bra e punti persi per la lotta salvezza

Una gara difficile che termina con una sconfitta

pallavolo-acqui-terme-b1-sconfitta-pesante-bra-punti-persi-lotta-salvezzaSerie B1, Girone A, Giornata 7
ARREDO FRIGO VALNEGRI ACQUI TERME (AL) – LIBELLULA BRA (CN) 0-3 (14/25, 17/25, 18/25)
ACQUI TERME – Un Arredo Frigo Valnegri a due facce quello delle due ultime settimane: una squadra che dà filo da torcere alla capolista imbattuta in trasferta e che la settimana successiva cede, senza mai entrare in gioco contro una delle dirette concorrenti nella lotta a salvezza, con un punto in meno in classifica. Al ritorno a Mombarone da avversaria l’ex Nicoletta Rivetti risulta miglior marcatrice del Libellula Bra che, senza alcuna fatica, piega la formazione termale in tre set, senza storia.
Unica nota positiva, forse, per Ivano Marenco, ancora squalificato ed oggi sostituto dal suo vice Luca Astorino, è il rientro di Erica Grotteria che, dopo dieci mesi di assenza a causa della rottura del crociato, seppur solo per qualche giro di battuta, è ritornata a prendere confidenza con il campo. La partenza è in salita da subito per la formazione acquese che, si ritrova subito sotto di tre. Colombini e Mirabelli cercano di colmare il gap, portandosi a ridosso sul 5/6, ma alcuni errori riportano Bra a distanza di sicurezza poco dopo. Errori che, continuano a fare la differenza anche negli scambi successivi, dove il distacco aumenta a dismisura, senza alcun cenno di ripresa, con un pesante 14/25 finale.
L’inizio non è dei migliori nemmeno nella seconda frazione dove, dopo l’ace iniziale di Colombini, Bra va sul 1/5, ma stavolta la reazione si vede, almeno inizialmente, e una serie positiva di Cattozzo sul 4/6 mette in difficoltà le cuneesi con l’Arredo Frigo Valnegri che ribalta la situazione a proprio favore salendo sul 9/6. Il punteggio torna subito in parità e, dopo un doppio botta e risposta le ospiti ritrovano il vantaggio. Le acquesi alternano momenti di lucidità a momenti di buio totale, non riuscendo nemmeno stavolta a rimettersi in carreggiata conquistando solamente tre punti in più del primo set. La terza frazione continua ad essere all’inseguimento per la formazione padrona di casa che insegue sino all11/13, poi, con un break Bra sale di altre cinque lunghezze e le speranze di rimanere in gioco si affievoliscono sempre di più sino al definitivo 25/18. Con questa sconfitta, pesante, l’Arredo Frigo Valnegri scende in zona retrocessione.
ARREDO FRIGO VALNEGRI ACQUI TERME Lombardi 4, Poggi 2, Lalli 3, Colombini 8, Mirabelli 9, Cattozzo 1, Zenullari (L), Raimondo (L), Grotteria 1, Palumbo 3. N.e: Ruggiero, Gotta, Adani. All. Astorino (Marenco squalificato)
LIBELLULA BRA: Venturini 9, Rivetti 12, Braida 3, Nonnati 10, Batte 9, Giombini 8, Cammardella (L). N.e: Macagno, Ambrosio, Montà, Sturaro, Fea. All. Relato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here