Pallavolo Acqui Terme B1, resoconto del Torneo Valnegri Superservice

Luci e ombre. Alti e bassi. Prosegue sulla stessa lunghezza d'onda degli altri test fatti sino ad ora l'andamento dell'Arredo Frigo Valnegri Acqui Terme al Torneo Valnegri Superservice

Luci e ombre. Alti e bassi. Prosegue sulla stessa lunghezza d’onda degli altri test fatti sino ad ora l’andamento dell’Arredo Frigo Valnegri Acqui Terme al Torneo Valnegri Superservice davanti al pubblico amico di Mombarone che, con le dovute precauzioni e nel rispetto dei protocolli federali e delle normative vigenti, ha potuto riaprire parzialmente le porte al pubblico.

Quattro squadre in campo, sei gare totali (tre set fissi, con ultimo ai 15) e tanto sport: questo è il riassunto del torneo Valnegri Superservice che ha visto scendere in campo due formazioni di B1 del medesimo girone (le padrone di casa e la Libellula Nerostellata Bra) e due formazioni di B2 di due gironi differenti (L’Alba e Marudo).
Ad aggiudicarsi il maggior numero di set e, quindi, il primo posto la Libellula Bra della ex centrale acquese Rivetti.

Arredo Frigo Valnegri Acqui Terme – L’Alba Volley ASD 1-2 (18/25, 10/25, 18/16)

La rassegna sportiva si è aperta con la sfida tra le termali e le albesi, dove quest’ultime hanno avuto la meglio. Una partenza che inizialmente è sembrata incoraggiante, poi un calo totale che si è protratto anche nel secondo set per l’Arredo Frigo Valnegri. Sette punti di svantaggio nel primo (18/25) ed un brutto 10/25 nel secondo, dovuto ad un vero e proprio blackout. Parziale ripresa nel terzo dove, combattendo, hanno vinto 18/16.

Libellula Bra – Marudo 2-1 (20/25, 25/23, 17/15)

Arredo Frigo Valnegri Acqui Terme – Marudo 2-1 (23/25, 25/12, 15/13)

Anche la seconda gara (terza ed ultima del programma mattutino) non parte bene per le termali che si ritrovano sotto 13/20. È solo un break positivo in battuta di Poggi che ribalta la situazione sino al 22/20. Equilibrio sul finale e vittoria delle lodigiane.
Il secondo parziale è in altalena sino ai cinque pari, poi, un turno positivo in battuta di Cattozzo manda avanti le acquesi che cavalcano raddoppiando la supremazia e chiudendo 25/12. Il terzo set parte ancora una volta all’insegna di un botta e risposta, ma le locali riescono ad avanzare (11/7). Marudo rimane in gioco, portandosi as un solo punto di distacco ma le acquesi alla fine, seppur con uno scarto minimo.

Libellula Bra – L’Alba 2-1 (25/17, 25/19, 9/15)

L’Alba – Marudo 3-0 (26/24, 25/22, 15/10)

Arredo Frigo Valnegri Acqui Terme – Libellula Bra 0-3 (13/25, 18/25, 13/15)

La terza gara per le termali ed ultima della rassegna parte in estrema salita per le acquesi che nel primo set si fanno travolgere 13/25. Qualcosa in più nel secondo set, dove si tengono all’inseguimento sino a metà parziale circa.
Il terzo set è un botta e risposta continuo con sorpassi e recuperi da ambo le parti
Dopo un vantaggio termale di 10/7, le cuneesi recuperano 11/11, riuscendo poi a vincere, seppur stavolta con uno scarto minimo, anche questo set.

Classica generale del torneo:
*un punto a set vinto

Libellula Bra 7
L’Alba 6
Pallavolo Acqui Terme 3
Volley Marudo 2
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Pallavolo Acqui Terme

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here