La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 cede al tie-break alla Bartoccini Fortinfissi Perugia

Battuta d’arresto casalinga per la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 che dopo quasi due ore e mezza ha la peggio al tie-break contro la Bartoccini Fortinfissi Perugia nel recupero della prima giornata di ritorno.

Battuta d’arresto casalinga per la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 che dopo quasi due ore e mezza ha la peggio al tie-break contro la Bartoccini Fortinfissi Perugia nel recupero della prima giornata di ritorno.
Non è stata certo la miglior serata per le chieresi che contro avversarie più brillanti e più afffamate faticano a trovare il ritmo. Inizialmente molto fallose, con un muro-difesa meno efficace del solito e un contrattacco via via meno incisivo, dopo aver perso il primo set le ragazze di Bregoli riescono ad aggiudicarsi secondo e terza frazione, per cedere 22-25 in un quarto set deciso nel finale da pochi dettagli; quasi senza storia invece il tie-break chiuso 11-15 appannaggio della squadra di Mazzanti che conquista due meritatissimi punti.
Nel tabellino di fine gara spiccano due giocatrici a quota 25 punti: da un lato Mazzaro (autrice di ben 8 degli 11 muri locali), dall’altro Carcaces, premiata MVP.
Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Bartoccini Fortinfissi Perugia 2-3 (23-25; 25-22; 26-24; 22-25; 11-15)
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Bosio 4, Grobelna 16, Mazzaro 25, Alhassan 1, Villani 17, Perinelli 12; De Bortoli (L); Mayer, Laak 1, Frantti 4, Zambelli 3, Meijers, Gibertini (2L). N.e. Fini. All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Isabella Di Iulio 2, Ortolani 15, Koolhaas 17, Aelbrecht 6, Carcaces 25, Havelkova 17; Cecchetto (L); Agrifoglio, Mlinar, Angeloni 5. N.e. Casillo, Scarabottini, Rumori (2L).
All. Mazzanti; 2° Tortorici.
ARBITRI: Boris di Vigevano e Rossi di Sanremo.
NOTE: durata set: 32’, 26’, 31’, 31’, 20’. Errori in battuta: 7-14. Ace: 3-2. Ricezione positiva: 60%-52%. Ricezione perfetta: 39%-33%. Positività in attacco: 42%-41%. Errori in attacco: 15-9. Muri vincenti: 11-14. MVP: Carcaces.
La cronaca
Primo set – Il mani-out di Ortolani frutta a Perugia lo 0-1. Sul 2-2 i punti di Mazzaro e Grobelna danno a Chieri un break a 7-3 (ace di Villani). Dopo il time-out di Mazzanti l’inerzia resta appannaggio delle biancoblù che allungano a 11-4 (Grobelna). Le umbre dimezzano lo svantaggio con Havelkova (12-8), segue una fase piuttosto fallosa in cui il distacco resta invariato. Sul 13-10 c’è un nuovo strappo chierese a 16-10, ma sul 19-14 le padrone di casa si bloccano e su servizio di Havelkova le ospiti raggiungono il pareggio 19. L’attacco fuori di Carcaces fa respirare Chieri, che però sul 22-20 si impatana su un’altra rotazione. Perugia passa per la prima volta in vantaggio sul 22-23, guadagnando sul 23-23 la prima palla set con Koolhaas. L’errore in attacco di Grobelna sancisce il 23-25.
Secondo set – Sul 4-4 la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 prende un leggero vantaggio salendo a 7-5. Da lì in avanti il set si sviluppa in modo abbastanza lineare: pur facendo molta fatica, e senza mai riuscire a trovare un cambio di passo, le padrone di casa mantengono un paio di punti di margine, e dopo una prima palla set annullata da Aelbrecht chiudono 25-23 con Villani (top scorer della frazione con 6 punti). Da segnalare sul 15-13 l’avvicendamento fra Grobelna e Laak, rimasta poi in campo fino al termine del set.
Terzo set – Sul 3-2 Perugia capovolge il punteggio in 3-6. Dopo il time-out chierese le biancoblù pareggiano a 6, ma di nuovo la squadra di Mazzanti prende un leggero margine. Bregoli inserisce Zambelli per Alhassan e Gibertini per De Bortoli, ma il gioco resta in mano alle ospiti che conducono fino alle battute conclusive. Sul 16-19 Di Iulio realizza un ace con l’aiuto del nastro, ma il videocheck dà ragione a Chieri per un fallo di linea: da un possibile 16-20 ci si ritrova 17-19. Trascinate da Mazzaro le padrone di casa pareggiano a 19 e passano per la prima volta in vantaggio sul 21-20. Carcaces, molto incisiva in attacco e al servizio, capovolge il punteggio in 22-23. Frantti, appena entrata per Grlbelna, sfonda il muro ed è 23-23. Il muro di Mazzaro su Havelkova vale il 24-23. Havelkova in contrattacco firma il 24-24. L’attacco di Grobelna da posto 2 dà a Chieri la seconda palla set. Dopo due belle difese delle sue compagne la stessa Grobelna realizza in pallonetto il 26-24. Fra le statistiche di fine frazione spiccano i 10 punti di Mazzaro (di cui 4 muri) e i 9 di Carcaces.
Quarto set – Prima metà di set lottata punto a punto con le due squadre sempre a contatto. Sul 14-14 Perugia strappa a 14-18. Chieri rientra a 17-18 con Mazzaro e passa a condurre 20-19 dopo due errori ospiti in attacco. Qui la squadra di Mazzanti realizza un break di 1-4 capovolgendo il punteggio in 21-24. Alla seconda palla set il muro di Havelkova su Grobelna chiude la frazione 22-25.
Quinto set – Dopo un buon avvio umbro (1-3) Bregoli prima chiama time-out, poi inserisce Mayer per Bosio. Chieri capovolge il punteggio in 5-4 (Villani), quindi torna sotto 5-7 (Angeloni) e al cambio di campo si trova a inseguire 6-8 (ancora Angeloni dopo il videocheck richiesto dall’arbitro). Intanto Alhassan rileva Zambelli. Da 8-9 c’è un nuovo allungo ospite con Carcaces e Koolhaas. Sul 10-13 l’attacco di Carcaces dà quattro palle match a Perugia. La prima se ne va su servizio fuori di Carcaces. Al secondo tentativo Havelkova realizza l’11-15.
Il commento
Giulio Cesare Bregoli: «Abbiamo fatto molta fatica nel muro-difesa, dove di solito facciamo molto bene. Sicuramente è mancata anche dell’energia mentale per tenere il ritmo di questa partita. Alla fine la cosa più difficile di questo campionato è stare sul pezzo, contro tante squadre che sono tutte al livello non ti puoi permettere di giocare sottotono».
(Foto di Arnaldo Fustini)
Notizie: Ufficio Stampa Reale Mutua Fenera Chieri ’76

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here