La Planet Smart City BEA Chieri riparte da Luca Mosca

Inizia sempre più ad avvicinarsi l’inizio di una stagione storica per BEA e per tutto il movimento sportivo chierese, che per la prima volta potrà vantare una squadra nel massimo campionato regionale

Inizia sempre più ad avvicinarsi l’inizio di una stagione storica per BEA e per tutto il movimento sportivo chierese, che per la prima volta potrà vantare una squadra nel massimo campionato regionale. A vestire la maglia arancio-nera in C Gold ci sarà ancora un ragazzo “nato” cestisticamente in arancione e sempre più parte integrante della Famiglia dei Leopardi: Luca Mosca sarà un giocatore dei Leopardi anche per la stagione 2021-22.
Classe ’99, esterno dalla grandi doti fisiche e atletiche, Luca è tornato a BEA nella passata stagione dopo le esperienze nel Settore Giovanile di PMS (dove si è tolto non poche soddisfazioni a livello nazionale) e i primi passi nel mondo senior tra Carmagnola e Saluzzo, e da subito è stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata della Planet Smart City. I suoi voli sopra il ferro, la sua grinta e spettacolari giocate difensive abbinate e ottime doti tecniche, lo hanno da subito reso una pedina fondamentale nello scacchiere di coach Vassalli. Se a questo si abbinano anche le sue grandi doti umane, è facile capire come mai sia in fretta diventato uno dei beniamini del PalaCascinaCapello.
Luca rappresenta molte fasi del progetto BEA – commenta il GM di BEA Salvatore Morena – nasce come atleta nel centro minibasket di Trofarello, per sviluppare il proprio talento nello spirito di una collaborazione ha vestito un’altra maglia con la quale ha ottenuto risultati importanti a livello nazionale e poi è tornato a “casa”. Parallelamente la sua figura professionale è all’interno dello sport e già in queste stagioni l’inizio del suo percorso professionale nel minibasket lo ha visto nel progetto BEA via via più protagonista. Nella scorsa stagione lo abbiamo apprezzato in particolar modo come grande protagonista nella nostra Prima Squadra, rappresentando uno dei giocatori più interessanti dello scorso campionato e che sarà una pedina fondamentale anche nella prossima a un livello superiore. Sarà un trade d’union con il mondo dei bambini di BEA, ricoprendo un ruolo importante nel minibasket, incarnando quella filosofia che mi piace ricordare in BEA di “progetto fatto di persone”: Luca è una persona che ha saputo rendersi protagonista in diverse aree del progetto BEA, dai piccoli alla prima squadra, e non c’è molto da aggiungere sulla potenzialità del suo apporto come giocatore in un campionato come la c Gold che siamo sicuri lo vedrà assoluto protagonista.
Le prime parole di Luca Mosca dopo il rinnovo:
Sono contentissimo di poter continuare a far parte di questo gruppo anche la prossima stagione e iniziare l’avventura in C Gold qui a BEA. Ci aspetta una stagione difficile, ma sono sicuro che potremo toglierci molte soddisfazioni anche quest’anno: non vedo l’ora di iniziare e spero davvero di poter vivere a pieno il calore del pubblico del PalaCascinaCapello prestissimo!
Foto e Notizie: Ufficio Stampa BEA Chieri SSDRL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here