La JB Monferrato mette la terza, battuta anche Verona

Vittoria entusiasmante della JB Monferrato che trova il terzo successo consecutivo in campionato battendo anche la Tezenis Verona 93-87

Vittoria entusiasmante della JB Monferrato che trova il terzo successo consecutivo in campionato battendo anche la Tezenis Verona 93-87. Protagonista di serata Lucio Redivo che alla prima in maglia rossoblu mette a referto 31 punti conditi da 4 assist e 34 di valutazione.
Partita intensa fin dalla palla a due. I primi punti di giornata sono di Valentini ma Thompson mostra subito di essere ispirato. In cabina di regia avversaria gioca Giovanni Tomassini, vecchia conoscenza del basket monferrino ma è Jones a creare in questa fase i maggiori grattacapi alla difesa casalese permettendo ai suoi di passare a condurre. Camara e poi Giombini prendono di mira la targa ma il primo quarto si chiude sul 20-22 per la Tezenis. Tornati sul parquet fa capolino nel suo nuovo mondo Lucio Redivo. A passo di Milonga comincia a prendere confidenza con la retina. Il suo strappo vale il +5 con il quale la Novipiù prova a scappare. Verona cerca di non perdere contatto. Tomassini e Green impattano sul 40-40. Ma prima della sirena si scatenano Valentini e Thompson e si va all’intervallo 47-45.
Il secondo tempo si riapre sulla falsariga del primo. Ancora Redivo dalla distanza. Verona pasticcia qualche possesso di troppo ed il missile di Valentini in transizione vale il 56-49. Caroti mette a referto punti preziosi che limitano il gap. Poi ci pensa Thompson con due triple ed una schiacciata monumentale che valgono il +10. Verona però non ci sta e si riporta a contatto grazie alle giocate di Jones e Green. 66-64. Usciti dai blocchi la Tezenis vola. E’ Severini il giocatore che fa più male. Due piazzati dall’angolo portano Verona sul 69-73. Valentini accorcia dalla lunetta ma in partita c’è anche Tomassini. A 5′ dalla sirena Green vale il +5 ma poi comincia il Redivo show. Valentini scippa, l’argentino segna. Il sorpasso arriva sull’87-85 dall’angolo costringendo Diana al timeout. Caroti pareggia, Camara risponde. Poi altra bomba. La sesta di una serata allucinante di Redivo e titoli di coda sul match con il tabellone che si stoppa sul 93-87.
Novipiù JB Monferrato – Tezenis Verona 93-87 (20-22, 27-23, 19-19, 27-23)
Novipiù JB Monferrato: Redivo 31 (4/7, 6/7), Thompson 20 (4/8, 4/6), Valentini 16 (0/3, 3/5), Camara 13 (4/7, 0/0), Donzelli 8 (1/3, 1/2), Sirchia 3 (0/0, 1/1), Giombini 2 (1/1, 0/1), Lomele NE, Martinoni NE, Cappelletti NE. All.: Mattia Ferrari
Tezenis Verona: Greene IV 17 (4/8, 2/5), Tomassini 14 (4/5, 2/2), Caroti 14 (5/5, 1/4), Jones 10 (3/4, 0/1), Candussi 10 (5/6, 0/4), Severini 9 (0/1, 3/4), Janelidze 7 (3/4, 0/3), Rosselli 6 (3/4, 0/3), Calvi, Colussa NE, Guglielmi NE. All.: Andrea Diana
DICHIARAZIONI – Mattia Ferrari: “Abbiamo fatto un secondo miracolo nel giro di 72 ore. Non era facile, soprattutto nella gestione del recupero fisico dopo l’impegno di domenica a Udine. Redivo ha fatto una partita incredibile. Come Valentini, Thompson. L’apporto dei giovani è stato importante. Giombini e Sirchia hanno dato un contributo determinante. Sono stati bravi tutti e speriamo di recuperare Martinoni al 100%, Luca Valentini e Tomasini in modo da essere al completo il prima possibile. Vincere così è un’emozione grandissima ed è un peccato non aver potuto condividere dal vivo questa gioia con il pubblico. Certo, l’apporto offensivo di Valentini, Thompson e Redivo che insieme hanno raccolto 70 punti è stato fondamentale ma voglio ancora soffermarmi sull’apporto di tutto il collettivo con Camara e Donzelli che hanno dimostrato grande solidità come al solito”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa JB Monferrato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here