La Ginnastica Artistica Femminile della Reale Società Ginnastica di Torino partecipa al Campionato di Serie A1 grazie al sostegno di cittadini e Iren

Dopo parecchi anni e molti sacrifici, a fine novembre è stata promossa in Serie A1 la squadra di Ginnastica Artistica Femminile guidata da Veronica Servente, tecnico federale, storica istruttrice ed ex atleta del sodalizio di via Magenta 11, medaglia d’oro nel volteggio ai Giochi del Mediterraneo del 1993 e parte del team italiano alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992

Il 17 marzo 2021 compie 177 anni la Reale Società Ginnastica di Torino, la società sportiva più antica d’Italia.
Dopo parecchi anni e molti sacrifici, a fine novembre è stata promossa in Serie A1 la squadra di Ginnastica Artistica Femminile guidata da Veronica Servente, tecnico federale, storica istruttrice ed ex atleta del sodalizio di via Magenta 11, medaglia d’oro nel volteggio ai Giochi del Mediterraneo del 1993 e parte del team italiano alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992 (dove entrò nella storia come la più giovane atleta italiana alle Olimpiadi). Sabato 6 marzo ad Ancona, nella prima giornata del campionato italiano al quale partecipano le 12 migliori società italiane, la squadra della Reale Società Ginnastica di Torino è riuscita a conquistare l’ottava posizione con un’ottima prova delle sue ginnaste.
I settori agonistici della “Reale” vengono finanziati soprattutto dalle attività di base, fortemente ridotte dagli effetti della pandemia da Covid-19, e le spese per l’iscrizione e la partecipazione alla massima serie italiana rischiavano di avere un peso relativo troppo importante nella gestione generale delle attività.
Per sensibilizzare la città di Torino su questo problema, Veronica Servente ha avuto l’idea di provare a mettere in moto la macchina della solidarietà e di avviare una sottoscrizione informale contattando inizialmente alcune importanti personalità del panorama cittadino.
Luciana Littizzetto ed Evelina Christillin hanno immediatamente dimostrato la loro solidarietà e con grande generosità hanno aiutato a raccogliere una discreta somma nel giro di pochi giorni.
«Sono state eccezionali, hanno capito il valore sportivo e etico dell’operazione impegnandosi per aiutarci in modo attivo – dichiara Veronica – Hanno creato una cordata che ha portato a donazioni di cittadini privati che hanno contribuito con il cuore, fino ad arrivare alla partecipazione di Iren SpA che diventa il nostro main sponsor”.
Dichiara ancora l’istruttrice: «Ci siamo permessi di chiedere un contributo esterno perché ci sentiamo un simbolo importante della nostra città. Pensiamo che aderire a questa raccolta fondi sia un modo diverso di sponsorizzare la storica Società torinese e di sostenere il presente ed il futuro delle nostre giovani e abilissime ginnaste. Questo coinvolgimento della città rende la Società e la squadra da me guidata ancora più grintose e determinate nell’affrontare le prossime tre prove. Grazie infinite a Iren e a tutti coloro che stanno contribuendo!».
Per chi fosse interessato a dare un contributo l’iban è IT06Z0608501000000000020037 e la causale da inserire è «Donazione campionato Serie A ginnastica artistica femminile».
Il campionato di Serie A1 di Ginnastica Artistica Femminile è composto da 4 tappe.
Dopo la prima di Ancona che si è svolta il 5 e il 6 marzo, le prossime giornate di gara di svolgeranno il 26 e il 27 marzo a Siena, il 9 e 10 aprile a Napoli e ancora al Palavesuvio di Napoli il 15 e il 16 maggio con le final six.
La squadra di Ginnastica Artistica è composta da:
– Irene Lanza, inserita nella lista delle ginnaste ROG (Road to Olympic Games) si allena all’accademia Nazionale di Milano;
– Fabiana Lovato, capitana della squadra, è un punto di riferimento per le sue compagne, fondamentale nel corpo libero e nel volteggio;
– Priscilla Irico, ginnasta molto elegante, con le sue caratteristiche sarà di grande aiuto alla squadra a corpo libero e trave;
– Emanuela Marti, parallelista da qualche anno, è una buona risorsa a questo attrezzo;
– Martina Griotti, giovane ginnasta esplosiva, all arounder, si mette al servizio della squadra su tutti e 4 gli attrezzi;
– Irene Malerba, giovane talento, all arounder, da sostegno e sicurezza su tutti e 4 gli attrezzi;
– Giulia Antoniotti, giovanissima ginnasta della Società Varesina, che si allena all’accademia Nazionale di Milano, è la vera scommessa di quest’anno.
Lo staff è composto da Veronica Servente e Andrea Anceschi, entrambi tecnici federale ed ex atleti della squadra Nazionale.
LA REALE SOCIETÀ GINNASTICA IN BREVE
La Reale Società Ginnastica è la società sportiva per eccellenza, perché è nata prima di tutte le altre, il 17 marzo 1844, e perché guarda al futuro tenendo presente la tradizione, l’esperienza e la storia che la contraddistinguono, come quando ha creato nel 2002 la FLIC Scuola di Circo.
Meglio conosciuta come “Palestra Magenta”, forte di un patrimonio storico e culturale inestimabile che la caratterizza, propone attività di preparazione atletica, sia a livello agonistico che amatoriale, dedicando grande grande cura all’avvicinamento dei più piccoli alle discipline sportive.
Attualmente vanta 3 sezioni agonistiche: Ginnastica (Trampolino elastico, Ginnastica Artistica Femminile, Ginnastica Ritmica), Arti marziali (Judo – Karate – Iaido) e Pallacanestro. Oltre ai numerosi corsi amatoriali per bambini e adulti, la Società ha sempre offerto ai propri soci una gamma di attività e servizi collaterali che rendendo ancora più piacevole fare sport alla Magenta.
La Reale Società Ginnastica è stata protagonista sino ad ora di 177 anni di risultati sul piano sportivo e agonistico – insignita dal C.O.N.I. della Stella e del Collare d’Oro al merito sportivo; 4 medaglie d’oro alle Olimpiadi; 10 medaglie d’oro vinte tra Campionati Europei, Universiadi e Giochi del Mediterraneo; oltre 100 Scudetti Tricolore, tra cui quello vinto nel Rugby, unico nella storia dello sport piemontese – sul piano sociale – ammissione della donna nel mondo dell’attività fisica con la fondazione della Scuola Magistrale Femminile nel 1866 – sul piano istituzionale e scolastico – decisivo impegno per l’introduzione della ginnastica nelle scuole nel 1878 e predisposizione dei programmi ufficiali di educazione fisica per la Pubblica Istruzione, per il Governo sabaudo prima e per il Governo italiano poi – e sul piano della medicina e dell’anatomia – fondazione della Scuola di Ginnastica Medica nel 1889 con lezioni di anatomia, studio delle reazioni fisiologiche sotto sforzo e molto altro.
RIFERIMENTI WEB
Sito Internet: www.realeginnastica.it
Facebook: https://www.facebook.com/realeginnastica/
Instagram: https://www.instagram.com/realeginnastica/
Youtube: https://www.youtube.com/user/RealeGinnastica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here