Kawasaki Puccetti Racing, una caduta ed un punto per Mahias all’Estoril

In seguito a quanto accaduto nella Superpole Race, Mahias è scattato dalla decima casella in quarta fila. La sua partenza è stata abbastanza buona, ma in seguito non è riuscito a trovare un ritmo abbastanza veloce, che gli consentisse di mantenere la posizione ed è sceso sino alla quindicesima posizione finale.

La pista dell’Estoril in Portogallo ha ospitato ieri le due gare che hanno concluso il secondo round del Campionato Mondiale Superbike. Sabato Lucas Mahias, il pilota del Kawasaki Puccetti Racing, aveva ottenuto un ottimo settimo posto nella Superpole, mentre in gara1 aveva concluso in tredicesima posizione.
Ieri mattina il pilota francese è stato impegnato nel warm up ed in seguito, in tarda mattinata, ha preso il via ancora dalla settima casella della griglia in terza fila, nella Superpole race che si è disputata come sempre sulla distanza di soli dieci giri. Purtroppo la gara di Lucas è durata poco a causa di una scivolata nel corso del secondo giro. Nessuna conseguenza fisica per lui, ma solo un mesto ritiro.
Nel pomeriggio il pilota del Kawasaki Puccetti Racing ha preso il via nella seconda e conclusiva gara del weekend portoghese. In seguito a quanto accaduto nella Superpole Race, Mahias è scattato dalla decima casella in quarta fila. La sua partenza è stata abbastanza buona, ma in seguito non è riuscito a trovare un ritmo abbastanza veloce, che gli consentisse di mantenere la posizione ed è sceso sino alla quindicesima posizione finale.
Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Superbike è fissato per il weekend del 11, 12 e 13 giugno al Misano World Circuit in Italia.
Circuito Estoril – Portogallo
Campionato Mondiale Superbike
Superpole race: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Razgatlioglu (Yamaha) – 3) Redding (Ducati) – 4) Gerloff (Yamaha) – 5) Rinaldi (Ducati) – 6) Lowes (Kawasaki) …….. nc) Mahias (Kawasaki)
Gara2: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Davies (Ducati) – 3) Razgatlioglu (Yamaha) – 4) Lowes (Kawasaki) – 5) Locatelli (Yamaha) – 6) Van der Mark (BMW) …… 15) Mahias (Kawasaki)
MAHIAS – “Sono state due gare difficili, che però mi sono servite per fare esperienza in Superbike. Purtroppo nella gara veloce ho perso aderenza all’anteriore e sono caduto quasi subito. Un vero peccato perché non abbiamo potuto raccogliere dati e fare chilometri, che è quello che ci serve ora. Nella seconda gara sono partito con l’obiettivo di continuare ad adattare il mio stile di guida alla moto e viceversa. Purtroppo per fare questo ho perso molte posizioni ed il risultato non è stato quello sperato. Ora assieme ai miei tecnici valuteremo gli aspetti positivi e quelli negativi della mia gara, per capire dove devo migliorare. Ringrazio il mio team che mi sta aiutando molto”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Kawasaki Puccetti Racing

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here