JBM eroica, sbancato il PalaCarnera

Vittoria monumentale della Novipiù JB Monferrato che batte l’Apu Udine 66-79. Un risultato epico, impensabile alla vigilia viste le condizioni numeriche del roster a poche ore dalla palla due.

Vittoria monumentale della Novipiù JB Monferrato che batte l’Apu Udine 66-79. Un risultato epico, impensabile alla vigilia viste le condizioni numeriche del roster a poche ore dalla palla due. L’ultimo ciclo di tamponi antigenici della mattinata infatti aveva ridotto a otto i giocatori a disposizione di Mattia Ferrari. Considerando l’età media della spedizione e l’avversario di giornata non si trattava di una sfida semplice. Eppure la JB Monferrato è scesa in campo con grande carattere mettendo in seria difficoltà una squadra che fino a qui poteva vantare un filotto di cinque vittorie su cinque. Dopo una partenza flash dei padroni di casa con Foulland a dominare in area pitturata Casale trova la sua dimensione e comincia a caricare a testa bassa. Dopo il parziale di 8-0 sono di Donzelli i primi punti di giornata. Thompson è ispirato è comincia a fare le prove generali. Le sue due triple consecutive avvicinano Casale sul 19-13. L’attacco di Udine si inceppa e si va alla prima sirena sul -4 grazie ai liberi di Valentini. Tornati sul parquet Casale tira fuori i denti. In campo c’è anche il giovanissimo Lomele (2004) che con coraggio guerreggia su ogni pallone. Thompson è immarcabile e dopo aver trovato il pari porta avanti per la prima volta la JBM sul 19-21. Mobio dalla distanza prova a ristabilire l’ordine delle cose ma Casale è assolutamente in partita. Botta e risposta fra Donzelli e Foulland. Il fortino rossoblu regge e la tripla di Collins porta tutti alla pausa sul 31-32.
La Novipiù JBM si trova a dover gestire il vantaggio. La terza frazione vede nuovamente fra i protagonisti Gora Camara attivissimo sotto le plance. Il chirurgico di Collins scava un interessante 31-37. Mobio dalla distanza è un bruttissimo cliente. Due giocate volanti di Camara valgono il +8 JBM. Si segna tanto in questa frazione. Per Udine in campo c’è anche Amato, vecchia conoscenza casalese. Thompson impatta quota 20 e la sua magia in penetrazione di fatto è l’ultimo sussulto prima della sirena che porta all’ultimo round sul 50-55.
Si gioca da lontano. Johnson è caldo, ma prima Collins e poi Valentini in versione western fumante costringono Boniccioli a chiamare timeout. Il cronometro scorre e la stanchezza per le poche rotazioni in casa rossoblu comincia a farsi sentire. La Novipiù stringe i denti. Ancora Valentini aiutato dalla tabella porta i suoi al massimo vantaggio +12 fino a qui. La tensione gioca brutti scherzi a Udine che spara a salve e si sfilaccia. Donzelli deve abbandonare la contesa per quinto fallo ma Collins quando conta è una sentenza. 57-71. La linea del traguardo è ad un passo. Giuri e Nobile provano a spaventare Casale ma ormai è troppo tardi. La seconda pagina di questa neonata società è appena stata scritta a penna stilografica.
Apu Old Wild West Udine – Novipiù JB Monferrato 66-79 (19-15, 12-17, 19-23, 16-24)
Apu Old Wild West Udine: Foulland 15 (6/8, 0/0), Mobio 13 (1/3, 3/5), Giuri 10 (2/5, 1/5), Johnson 8 (1/4, 1/6), Italiano 5 (1/2, 1/4), Nobile 5 (1/2, 1/3), Deangeli 4 (0/2, 1/4), Amato 4 (1/1, 0/6), Pellegrino 2 (1/3, 0/0), Azzano NE, Agbara NE, Antonutti NE.
Novipiù JB Monferrato: Thompson 24 (4/12, 3/4), Valentini 20 (0/1, 5/9), Collins 15 (0/2, 5/10), Camara 13 (4/7, 0/0), Donzelli 7 (3/6, 0/2), Giombini, Sirchia, Lomele.
DICHIARAZIONI – Mattia Ferrari: “Abbiamo fatto un’impresa in condizioni difficili. Partita attenta, trovando anche dei canestri fuori da ogni logica come nei casi specifici di Valentini e Collins che hanno portato vero ossigeno. A parte i primi 7’ che eravamo in bambola abbiamo meritato di portare a casa questa partita. Siamo contenti e come ho detto dopo la vittoria con Bergamo in questo momento si fa una pallacanestro in condizioni davvero particolari. Fra tamponi, giocatori da recuperare, uno addirittura ancora in Sicilia credo che per tutte le compagini sia difficile vivere in normalità. Alleno dei ragazzi davvero perfetti come impegno e dedizione. Ci portiamo a casa questi due punti preziosissimi e in appena 48 ore dovremo cercare di recuperare in vista di un’altra partita complicata, al pari di questa, mercoledì contro Verona”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa JB Monferrato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here