Ai Giaguari il derby del football americano

giaguari-derby-football-americano
Credito foto: Monica Audoglio

Terzo successo consecutivo peri Giaguari Torino nel campionato di Seconda Divisione 2022 e terzo successo consecutivo contro i rivali cittadini dei Reapers Torino. Un 31-0 che lascia poco spazio all’immaginazione, per una partita condotta dall’inizio alla fine dai Giaguari e che i Reapers hanno cercato di prendere in mano, soprattutto all’inizio, senza riuscirci grazie all’attenta difesa degli ospiti che ha fermato ogni iniziativa avversaria.

È stata una partita molto fisica, a tratti anche nervosa come solo i derby sanno e possono essere, ma alla fine la superiorità dei Giaguari è emersa, allentando anche le tensioni che si stavano accumulando qua e là nel corso della partita. Inizio contratto da parte di entrambe le compagini, ma sono i Giaguari a mettere per primi la testa avanti con una straordinaria corsa di Alberto Licari, uno dei ventenni terribili di questa squadra, che si invola con una serpentina da 48 yard che semina tutti gli avversari nell’ultima azione del primo quarto.

I Reapers rispondono con un bel drive che porta Luca Brun al field goal, che però finisce largo a destra. I Giaguari reagiscono immediatamente con un altro sprint di Licari, questa volta da 70 yard, ma un holding annulla la segnatura.

I padroni di casa provano nuovamente ad impensierire i Giaguari, ma un passaggio profondo di Fontana viene intercettato da Rodolfo Ligotti quasi in end zone e riportato sulle proprie 30 yard, da dove parte il drive che porta alla segnatura di Andrea Serra, che riceve in end zone un passaggio da 2 yard di Dalmasso, che completa un two-minute drill praticamente perfetto e manda le squadre al riposo sul 14-0 per i Giaguari.

La terza frazione di gioco vede lo strappo finale degli ospiti che iniziano con un touchdown pass di Dalmasso per Salsa per 14 yard, anche questo annullato per una penalità di ineleggibile a fondo campo. I Giaguari si devono così accontentare di un Field Goal che l’infallibile Jacopo “Mr.Automatic” Caprioglio mette in mezzo ai pali dalle 30 yard.

Mentre i Reapers faticano a trovare spazi, i Giaguari piazzano l’uno-due finale ancora con Salsa, imbeccato da Dalmasso con un passaggio da 5 yard ed infine con lo stesso Dalmasso che porta la palla in end zone con una bella corsa da 14 yard a coronamento di una serata decisamente positiva che lo vede terminare con un ottimo 10/16 per 147 yard e 2 touchdown pass a cui vanno ad aggiungersi sei corse per 89 yard ed un touchdown. In mezzo alle due segnature, da segnalare l’9ntercetto di Simone Iula che va ad arpionare, con un gran balzo ed un bel senso dell’anticipo, un pallone profondo lanciato da Fontana.

Nel quarto quarto la partita ha poco da dire. Entrambe le squadre danno spazio alle seconde e terze linee ed il risultato non cambia più, sancendo la vittoria dei Giaguari.

I Reapers hanno dimostrato segni di miglioramento, rispetto alla stagione scorsa, ed il lavoro del coach americano Levi sta iniziando a dare i primi frutti, ma il divario tra le due squadre è ancora piuttosto evidente, e l’andamento della partita lo ha dimostrato. Ancora sugli scudi la difesa dei Giaguari, che in tre partite ha subito solamente sei punti, che si è rivelata attentissima e concentrata, azzerando il temuto running game di Garetto e lasciando davvero poche opportunità a Fontana ed ai suoi ricevitori.

Terminato il girone di andata imbattuti, per i Giaguari l’obiettivo è quello di arrivare alla post season possibilmente al seed numero 1 della griglia playoff, e le prossime tre partite, tutte in casa, saranno decisive per raggiungere questo traguardo.

Da sottolineare la grandissima prova di Alberto Licari, che ha guadagnato 162 yard in 13 portate, senza contare la corsa in touchdown da 70 yard purtroppo annullata, a cui si affiancano le prestazioni di Andrea Serra, con 4 ricezioni per 107 yard ed 1 touchdown, e Jacopo Salsa (quattro per 33 yard ed 1 touchdown). In totale i Giaguari hanno guadagnato 466 yard di total offense contro le 136 dei Reapers, che sono lo specchio esatto dell’andamento della partita.

In difesa menzione speciale per Matteo Maritano, con 1 tackle, 5 assist, 0.5 tackle for loss, 1 fumble recuperato ed 1 broken up, ma citazione anche per Alessandro Capello (1 tackle, 4 assist, 0,5 TFL) e Rodolfo Ligotti (2 tackle, 1 assist, 1 intercetto).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here