Le emozioni della 24 Ore di Le Mans, Risi Competizione seconda nel GTE-Pro

risi competizioneDomenica si è conclusa una bellissima 24 Ore di Le Mans con il dramma sportivo della Toyota, ma anche con una Ferrari che è apparsa in gran forma nelle categorie GT. Risi Competizione le ha davvero provate tutte per vincere ed alla fine è stato comunque un meritato secondo posto.
GIANCARLO FISICHELLA – “E’ stata una gara fantastica. Dura mentalmente, fisicamente, per l’auto e per la meccanica. Abbiamo ottenuto un buon secondo posto. Il ritmo è stato molto buono per tutta la gara e abbiamo davvero fatto il meglio possibile. Ora bisogna guardare al resto della stagione”
TONY VILANDER – “Ho fatto di tutto. Ho avuto un secondo stint su quelle gomme e stavo prendendo il passo un po’ alla volta. Ero sul ritmo e totalmente al limite. Quando mi sono girato non direi sia stata una mancanza di concentrazione, ma era la testa che era già alla curva successiva. Prima che il cordolo interno, che ho preso un centinaio di volte, è un buco scuro, c’era sporcizia e con il pneumatico ci sono finito proprio sopra…. Ho provato a mantenere la macchina in pista, ma non c’è stato nulla da fare. Mi dispiace per me stesso, ma più di tutto per la squadra. Ci ho provato, ma alla fine della giornata ho fatto un errore e mi dispiace per questo. E’ stata la migliore macchina che che abbia mai guidato a Le Mans. Il livello della competizione è molto alto ed è stata una grande gara. ”
MATTEO MALUCELLI – “Ho apprezzato molto questa gara. I ragazzi hanno fatto un lavoro fantastico, non abbiamo commesso errori e abbiamo avuto un buon ritmo. Quando ho avuto il mio ultimo stint avevo quattro ore a disposizione e la nostra macchina sembrava essere la vettura migliore in pista e speravo che ciò ci potesse aiutar. Purtroppo però abbiamo avuto meno grip e la vettura che stava iniziando a scivolare. E’ stato difficile tenere il ritmo con le gomme usate, ma con le nuove non era male. Il team ha fatto un ottimo lavoro e siamo stati in lotta per la vittoria fino alla fine “.
Foto e Dichiarazioni: Ufficio Stampa Risi Competizione