Coppa Italia Pragelato 2021, tre vittorie ed altrettanti terzi posti per i giovani fondisti piemontesi; tra i senior successi per Debertolis e Nöckler

Tante soddisfazioni per il Comitato Alpi Occidentali nella seconda giornata della tappa di Coppa Italia che si è svolta a Pragelato

Tante soddisfazioni per il Comitato Alpi Occidentali nella seconda giornata della tappa di Coppa Italia che si è svolta a Pragelato. Sui bellissimi binari della pista olimpica, grazie all’ottimo lavoro dello Sci Nordico Pragelato e dell’Amministrazione Comunale, si sono svolte le mass start in tecnica classica. Tre vittorie ed altrettanti terzi posti per i giovani piemontesi che hanno partecipato alle gare Under 16, Under 18 e Under 20 della Coppa Italia Rode.
Nella 7,5 km femminile Under 16 è arrivata la bellissima vittoria di Carlotta Gautero (Entracque). La giovane biatleta, reduce da svariati successi nello sport con fondo e carabina, si è imposta in volata sull’altoatesina Marie Schwitzer. In terza posizione un’ottima Beatrice Laurent, che ha così dato allo sci club locale, Sci Nordico Pragelato, il primo podio in ambito nazionale a pochi mesi dalla fondazione. Nella top ten anche Aurora Giraudo (Valle Stura), giunta settima. In gara anche Carola Quaranta (Entracque) che ha chiuso 16ª ed Arina Radu (SN Pragelato) 18ª. Il Comitato AOC è salito sul podio anche tra gli Under 16 grazie ad Alessio Romano (Ski Avis Borgo), fratello minore del nazionale azzurro Lorenzo. Il giovane fondista, che ha vinto anche diverse medaglie nell’atletica leggera con il Roata Chiusani, ha concluso alle spalle dei lombardi Nicolò Bianchi (Le Prese) e Davide Negroni (13 Clusone). Ai piedi del podio il giovane biatleta Michele Carollo (Entracque), staccato di 24”7. Altri quattro i piemontesi al via: 13° Alberto Rigaudo (Entracque), 18° Edoardo Forneris (Entracque), 23° Gabriele Franco Laurenti (Prali) e 30° Nicolò Aime (Entracque).
Nella 15 km femminile Under 18 è arrivato il netto successo di Elisa Gallo (Entracque), che ha dominato la gara dando ampi distacchi a tutte le sue avversarie, confermandosi in netta crescita rispetto alle precedenti stagioni e prenotando probabilmente un posto nella nazionale juniores della prossima stagione. Per lei vittoria con 1’11” di vantaggio sulla romana Maria Gismondi (Bachmann) che allo sprint si è messa alle spalle l’altoatesina Ylvie Folie (Sesvenna). Buon settimo posto per l’altra piemontese al via, Irene Negrin (Prali).
Una bella vittoria per il Comitato AOC è arrivata anche da Davide Ghio (Entracque) nella 20 km maschile. Il bi-campione italiano aspiranti ha conquistato il successo dopo un bel duello con Andrea Zorzi (Fiamme Gialle) staccato di 5”, confermandosi l’incontrastato leader della categoria. Terza posizione per l’ottimo Martino Carollo (Entracque) a 29”. Ai piedi del podio Gabriele Rigaudo (Entracque) a 51”. Altri quattro i piemontesi al via: 25° Samuele Giraudo (Valle Stura), 34° Andrea Gastaldi (Valle Pesio), 38° Paolo Milano (Valle Stura) e 39° Lorenzo Castoldi (Entracque).
È giunta 8ª Maddalena Somà (Valle Pesio), unica piemontese al via nella 15 km juniores femminile andata a Beatrice Bastrentaz (Mont Nery) su Denise Dedei (Gromo) e Valentina Loss (Primiero). Nella 20 km maschile successo per il trentino delle Fiamme Oro, Matteo Ferrari, su Simone Mastrobattista (Fiamme Gialle) e Pietro Pomari (Fiamme Gialle). Al via quattro piemontesi: Simone Negrin (Prali) 15°, Filippo Tranchero (Valle Pesio) 25°, Raoul Bertalotto (SN Pragelato) 30° e Stefano Menusan (SN Pragelato) 33°.
In pista anche i senior per la Coppa Italia Gamma. Quelle di Pragelato sono state mass start molto importanti per sciogliere gli ultimi dubbi sui convocati per il Mondiale di Oberstdorf. Pronostico rispettato nella 20 km maschile, andata a Dietmar Nöckler (Fiamme Oro). Alle sue spalle sono giunti Stefano Gardener (Carabinieri) e Simone Daprà (Fiamme Oro). Settima posizione finale per Lorenzo Romano (Carabinieri), rimasto con i migliori fino all’ultima salita. Undicesima piazza per Daniele Serra (Esercito). 16° Alberto Piasco (Valle Stura), giunto oggi anche 7° Under 23 e 3° tra i Civili. In gara anche altri cinque piemontesi: Armandino Faggio (Valle Pesio) 27°, Andrea Domenico Violante (Valle Pesio) 29°, Pierangelo Barale (Valle Pesio) 30°, Andrea Nejrotti (Ski Nordic Torino) 32° e Carlo Ellena (Valle Pesio) 33°.
La gara femminile è stata vinta da Ilaria Debertolis (Fiamme Oro) che ha bissato il successo già ottenuto nella 15 km in tecnica libera. Alle sue spalle la giovane Emilie Jeantet (Esercito) che si propone per un pettorale al Mondiale di Oberstdorf e Sara Pellegrini (Fiamme Oro). Buona prestazione di Elisa Sordello (Entracque), giunta ottava assoluta e quarta tra le Under 23 e seconda civile. In gara altre cinque piemontesi, tutte dello Sci Club Valle Pesio: 17ª Alessia Faggio, 19ª Giovanna Basso, 20ª Alessandra Gallo, 21ª Alessandra Carboni e 22ª Silvia Maria Cina.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here