Coppa Italia Pragelato 2021, Bertolina e Debertolis vincono l’individuale in Skating; due successi piemontesi nelle Sprint Aspiranti

A Pragelato si è aperta un’importantissima tappa della Coppa Italia Gamma e Rode. Le piste delle Olimpiadi del 2006 stanno ospitando delle competizioni che tra i senior incideranno per sciogliere gli ultimi dubbi sui convocati per il Mondiale di Oberstdorf.

A Pragelato si è aperta un’importantissima tappa della Coppa Italia Gamma e Rode. Le piste delle Olimpiadi del 2006 stanno ospitando delle competizioni che tra i senior incideranno per sciogliere gli ultimi dubbi sui convocati per il Mondiale di Oberstdorf. Come al solito, la pista è stata preparata alla perfezione, un’organizzazione degna di palcoscenici internazionali.
I senior si sono sfidati in un’individuale a cronometro in tecnica libera, stesso format di gara presente nel programma del Mondiale tedesco. Nella 15 km maschile grande successo per il Centro Sportivo Carabinieri, che ha visto i suoi atleti piazzarsi sui due gradini più alti del podio. La vittoria è andata a Mirco Bertolina che ha fatto registrare un tempo di 18” più basso rispetto al compagno di squadra Stefano Gardener. Terzo Mikael Abram (CS Esercito). In sesta posizione ha chiuso il fondista di Demonte, Lorenzo Romano (Carabinieri), staccato di 48”. Alle sue spalle un altro cuneese, Daniele Serra (Esercito), settimo a 53”2. Buon piazzamento per Alberto Piasco (Valle Stura), 13° assoluto ed ottimo quinto Under 23. Per lui anche il primo posto tra i civili, gli atleti che non fanno parte di alcun corpo sportivo. Da segnalare anche 27° posto di Matteo Pellegrino (Valle Pesio).
Nella 10 km femminile, vittoria di Ilaria Debertolis (Fiamme Oro), che vede così il Mondiale di Oberstdorf. Alle sue spalle, staccata di 24”1, un’altra atleta in profumo di convocazione mondiale, Elisa Brocard (Esercito). Terza piazza per Sara Pellegrini (Fiamme Oro). In gara anche la piemontese Elisa Sordello (Entracque) che ha concluso 12ª a 2’36” dalla vincitrice e sesta tra le Under 23.
Le categorie giovanili avevano invece in programma una sprint in skating. Sono arrivate belle soddisfazioni dalla categoria Aspiranti per il Comitato Alpi Occidentali. Nella gara maschile è ha infatti vinto Martino Carollo (Entracque), già il migliore in qualificazione, bravissimo a conquistare il successo davanti al friulano Edoardo Buzzi (Carabinieri) e l’altro piemontese Gabriele Rigaudo (Entracque). Appena giù dal podio ancora un fondista AOC, Davide Ghio (Entracque), che ha concluso quarto. Fuori in semifinale e 9° assoluto il campione italiano Samuele Giraudo (Valle Stura). Eliminato nei quarti di finale Lorenzo Castoldi (Entracque), che si piazzato 22°. Non hanno superato il taglio della qualificazione gli altri piemontesi in gara: 32° Andrea Gastaldi (Valle Pesio), 33° Alberto Rigaudo (Entracque), 41° Michele Carollo (Entracque), 45° Paolo Milano (Valle Stura), 48° Edoardo Forneris (Entracque), 77° Alessio Romano (Ski Avis Borgo), 91° Gabriele Laurenti (Prali) e 94° Nicolò Aime (Entracque).
Nella sprint femminile, bellissima vittoria di Elisa Gallo (Entracque), rimasta di poco fuori dal contingente azzurro partito per il Mondiale Juniores di Vuokatti, essendo stata inserita nella lista come prima riserva a casa. La piemontese ha conquistato il successo davanti a Giulia Negroni (13 Clusone) e Roberta Cenci (Asiago). Fuori in semifinale la biatleta del 2006 Carlotta Gautero (Entracque), nona assoluta. Eliminate nei quarti Irene Negrin (Prali) e Beatrice Laurent (SN Pragelato), giunte rispettivamente 21ª e 23ª. Non hanno superato la qualificazione le altre piemontesi al via: 35ª Aurora Giraudo (Valle Stura), 53ª Carola Quaranta (Entracque), 58ª Arina Radu (SN Pragelato).
In gara anche la categoria Juniores, nonostante le numerose assenze per i Mondiali giovanili, nei quali proprio sabato l’Italia ha vinto il bronzo con la staffetta maschile composta da Fabio Longo, Alessandro Chiocchetti, Luca Sclisizzo ed Elia Barp. Nella sprint maschile successo per Giacomo Varesco (Castello Fiemme) su Benjamin Schwingshackl (Carabinieri) e Simone Zanon (Amis de Verryas). Eliminati nei quarti di finale i piemontesi Simone Negrin (Prali) e Stefano Menusan (SN Pragelato), rispettivamente 20° e 28°. Fuori in qualificazione Filippo Tranchero (Valle Pesio) 37° e Raoul Bertalotto (SN Pragelato) 40°. Infine la competizione Juniores femminile, nella quale ha vinto la valtellinese Francesca Cola (Alta Valtellina) davanti a Beatrice Bastrentaz (Mont Nery) e Martina Ielitro (Le Prese). Buona prestazione di Maddalena Somà (Valle Pesio), arrivata fino alla semifinale per un 11° posto conclusivo.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here