Coppa del Mondo di Sci Courchevel 2020, strepitosa vittoria di Marta Bassino

Doppietta strepitosa per Marta Bassino (Centro Sportivo Esercito), che, dopo la vittoria nel Gigante di apertura a Sölden si è ripetuta nel primo dei due Giganti di Courchevel, conquistando la terza vittoria in carriera e il quattordicesimo podio

Doppietta strepitosa per Marta Bassino (Centro Sportivo Esercito), che, dopo la vittoria nel Gigante di apertura a Sölden si è ripetuta nel primo dei due Giganti di Courchevel, conquistando la terza vittoria in carriera e il quattordicesimo podio. Non era per nulla facile gareggiare su di una pista che presentava condizioni di neve molto variabili, scalinature, avvallamenti e, soprattutto, una scarsa visibilità. La sensibilità e la capacità di adattamento di Marta hanno fatto la differenza, consentendole di resistere alla rimonta nella seconda manche della svedese Sara Hector (Kungsbergets AK), che era riuscita a far segnare un tempo apparentemente imbattibile. Invece la campionessa di Borgo San Dalmazzo è riuscita a superare tutte le difficoltà con grande classe e la sua solita leggerezza sugli sci e a far segnare il miglior parziale nella seconda manche, andando a vincere con il tempo finale di 2’,19”,03/100 e con 46/100 sull’avversaria scandinava. Neppure la leader della Coppa del Mondo, la slovacca Petra Vlhova (Ski Team Vlha) è riuscita a far meglio e si è dovuta accontentare del terzo posto a 59/100. “Oggi era una giornata difficile, ed era difficile fare una manche senza errori. – ha commentato a fine gara Marta – Quello che ha fatto la differenza è stato l’atteggiamento. Io sono partita per attaccare e quello è stato l’atteggiamento vincente. Domani c’è un altro Gigante, spero esca un po’ di sole e proverò a fare ancora due belle manche”. Gran seconda manche anche per Federica Brignone (Carabinieri), che, dopo una prima discesa deludente, è riuscita a far segnare il terzo tempo nella seconda, risalendo sino al quinto posto finale, alle spalle di una Mikaela Shiffrin (Ski and Snowboard Club Vail) non ancora tornata ai livelli dello scorso anno. “Marta è stata bravissima, perché non si vede ed è pieno di tagli della prima manche, ma lei ha superato tutto brillantemente. – ha commentato Federica – Quando prendi 1”,60/100 nella prima manche, si cerca di fare il massimo perché nessuno è in pista per farti regali. Ho dato il possibile, ho fatto ancora errori ma è andata molto meglio della prima”. Buona gara per Elena Curtoni (Centro Sportivo Esercito), che ha risalito sei posizioni nella seconda manche ed ha chiuso al diciassettesimo posto. La campionessa olimpia di Discesa, Sofia Goggia (Fiamme Gialle) ha attaccato come suo solito e ha commesso un brutto errore nella parte finale. Nessuna delle altre azzurre si era qualificata nella prima manche, compresa la genovese Valentina Cillara Rossi (Fiamme Gialle). Domenica 13 dicembre a Courchevel è in programma un altro Gigante, con la prima manche alle 9,30 e la seconda alle 12,30 in diretta su Rai Sport ed Eurosport.
La classifica del primo Gigante di Coppa del Mondo disputato a Courchevel
https://www.fis-ski.com/DB/general/results.html?sectorcode=AL&raceid=104376
Nelle immagini dell’agenzia Pentaphoto in allegato: le protagoniste del primo Gigante di Coppa del Mondo disputato a Courchevel
Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here