Chiavazzese ’75, Turetta e Rossetto rinnovano

La Chiavazzese '75 rende note ufficialmente le permanenze, alla corte del tecnico Glauco Pertel, del portiere Daniel Turetta e del difensore Matteo Rossetto

La Chiavazzese ’75 rende note ufficialmente le permanenze, alla corte del tecnico Glauco Pertel, del portiere Daniel Turetta e del difensore Matteo Rossetto.
Daniel Turetta, classe 1997, dopo la prima esperienza in maglia blu-cremisi nella stagione 2017/2018, è pronto a vivere la terza avventura chiavazzese dopo aver difeso la nostra porta nella stagione appena conclusa. Portiere di ottima caratura, trasmette molta sicurezza ai suoi compagni vista la sua notevole esperienza maturata tra i campi di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria. Completo sotto tutti gli aspetti, Daniel è per noi una sicurezza e siamo felici di ritrovarlo ancora una volta con la nostra casacca addosso.
Matteo Rossetto, anche lui classe 1997 e chiavazzese DOC, lo ritroviamo per la stagione numero cinque ancora insieme a noi. Matteo è un difensore capace di ricoprire tutte le posizioni della linea arretrata. Il suo fisico statuario e la sua ottima dote atletica gli permettono di destreggiarsi in ogni situazione con disinvoltura. Rinnova così, con l’inchiostro blu-cremisi, un altro cardine fondamentale della retroguardia chiavazzese.
Daniel Turetta, la vita da ‘numero 1’ in blu-cremisi continua…
“Sono veramente molto felice di far nuovamente parte di questa grande società. Ringrazio il Ds Acquadro, il mister e tutta la società per la riconferma. Un ringraziamento speciale va al mio ormai ex preparatore ‘Gigi’ Coppo con cui ho lavorato alla grande in queste due ultime due stagioni; instaurando anche un rapporto di amicizia. Ora so di essere nella mani di un altro ottimo preparatore di qualità ed esperienza. Sono sicuro che faremo molto bene insieme ai miei compagni. Non vedo l’ora di rincominciare! Forza Chiavazza!”
Matteo Rossetto, un gigante a difesa della Chiavazzese
“Ci tengo a ringraziare la società, in particolar modo il Presidente, il Direttore Sportivo e il mister per avermi voluto ancora qui a Chiavazza. Lo scorso anno rientravo da un brutto infortunio (rottura del legamento crociato, ndr), stavo lavorando bene e poi, purtroppo, è stato annullato il campionato a causa della pandemia. Quest’anno devo, anzi, dobbiamo rincominciare tutto da capo ed io non vedo l’ora! La Promozione è un campionato tutt’altro che semplice, ma in questi anni direi che ci siamo “fatti le ossa” per poterci divertire anche in questa categoria. Sono sicuro al 100% che ci impegneremo tutti sempre al massimo e saremo una squadra con la ‘S’ maiuscola dentro e fuori dal campo. Non vedo l’ora di incominciare questa stagione con i miei vecchi e nuovi compagni. Forza Chiavazza!”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Chiavazzese ’75

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here