C.D.Ciglianese Chivasso, sconfitta a Vercelli

La C.D.Ciglianese Chivasso non ripete il colpaccio all’ultimo secondo della scorsa della settimana contro San Mauro ed esce sconfitta dalla Bertinetti di Vercelli col risultato finale di 55-49

VERCELLI. La C.D.Ciglianese Chivasso non ripete il colpaccio all’ultimo secondo della scorsa della settimana contro San Mauro ed esce sconfitta dalla Bertinetti di Vercelli col risultato finale di 55-49. I pronostici della vigilia davano Vercelli leggermente favorita, ma la gara si prospettava assai equilibrata, dura, con difese intense e attacchi in grado di accendersi all’improvviso. Pronostici rispettati in pieno fin dalla palla a due: Ghezzi inizia ad attaccare il pitturato per il 4-0 di marca vercellese, cui risponde Vai con la sua prima tripla della serata, prima che la prestanza fisica dei padroni di casa mandi fuori giri l’attacco chivassese, in netta difficoltà soprattutto nell’attaccare il ferro. Vercelli ne approfitta per tentare la prima fuga grazie alla tripla di Martinotti che vale il 11-5, ma la stoppata di Pagetto su Morello in campo aperto e la rubata di Vettori per il contropiede di Greppi mantengono Chivasso in scia sul 14-10 di fine primo quarto. Nel secondo periodo il tema della gara pare non mutare: Vercelli tenta l’allungo con le soluzioni da lontano di Giordano, mentre i chivassesi continuano a litigare col ferro, fallendo appoggi all’apparenza facili. Viste le difficoltà coach Pomelari decide di mischiare le carte, varando una press a tutto campo ed una difesa 1-3-1 che sorprendono Morello e compagni e permettono agli ospiti di rubare palloni, controllare i rimbalzi ed armare le mani di Vai e Pagetto per il sorpasso sul 24-25 a metà gara. Nel secondo tempo le difese continuano ad essere superiori agli attacchi, le percentuali al tiro chivassesi restano basse a causa di tiri aperti sbagliati ed una certa frenesia che manda fuorigiri il motore biancoverde, incapace di sfruttare e capitalizzare l’ottimo lavoro difensivo. La tripla sputata dal ferro a fil di sirena di Pagetto è la sintesi del quarto di gioco chivassese. Chiuso il periodo sul 35-31, negli ultimi 10’ Chivasso ritrova finalmente Cester che risponde a Morello ed insieme a Vai sorpassa sul 40-41, costringendo Galdi al time out. Minuto di pausa determinante per le sorti della gara, perché al rientro Vercelli scappa sul 52-46 sospinta da due triple di Giromini. Una tripla di Cambursano mantiene vive le speranze (52-49 -1,25”), ma Chivasso non trova più il fondo della retina, mentre Raise dalla lunetta (3/3) mette la parola fine alla contesa. Sicuramente Chivasso ha pagato la scarsa precisione al tiro, probabilmente causata dalla scarsa lucidità nel gestire il ritmo gara, adeguandosi a quello alto e più congeniale agli avversari, errore che alla fine li ha condannati alla sconfitta.
Rices Vercelli 55
C.D.Ciglianese Chivasso 49
(14-10; 24-25; 35-31)
Vercelli – Cagnone, Agoglia, Morello 15, Giordano 3, Raise 9, Liberali, Reiser 2, Cattaneo, Giromini 11, Vercellone, Martinotti 8, Ghezzi 7. All. Galdi
C.D.Ciglianese Chivasso – S. Delli Guanti, Vai 15, Cester 6, Cambursano 3, Cirla 1, Volpe 9, Pagetto 13, Marinacci ne, Ratto, Greppi 2, Lobascio ne, Vettori. All. Pomelari
Foto e Notizie: Ufficio Stampa C.D.Ciglianese Chivasso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here