Bolzano stoico a Linz, Black Wings battuti per 4 a 3 all’overtime

Alla Linz AG Eisarena finisce 4 a 3, con i Foxes capaci di rimontare per tre volte una rete di svantaggio e di chiudere a proprio favore una sfida per lunghi tratti dominata

E’ la rete di Angelo Miceli a 16 secondi dal termine dell’overtime a decidere la gara tra HCB Alto Adige Alperia e Steinbach Black Wings Linz. Alla Linz AG Eisarena finisce 4 a 3, con i Foxes capaci di rimontare per tre volte una rete di svantaggio e di chiudere a proprio favore una sfida per lunghi tratti dominata. Partita maiuscola della linea composta da Bernard, Mizzi e Frigo, tutti e tre a segno. Due punti che permettono al Bolzano di restare al secondo posto in classifica in solitaria, a quota 11 punti, quattro in meno del Fehervar capolista e uno in più dell’Olimpija.

La truppa biancorossa tornerà a casa per preparare la sfida di Champions Hockey League contro Salisburgo, in scena martedì 5 ottobre alle 20:20 (diretta sulla pagina YouTube della CHL). Il match previsto per domenica 3 ottobre in casa degli iClinic Bratislava Capitals, infatti, è stato rinviato a data da destinarsi per motivi sanitari in seguito ad alcuni casi di Covid tra le fila degli slovacchi.

La cronaca. Coach Doug Mason rinuncia a Brett Findlay, che sconta una giornata di squalifica. Tra i pali c’è Kevin Boyle.

I Foxes prendono subito in mano il comando delle operazioni, ma ci vogliono diversi minuti per produrre la prima occasione da goal, con Mizzi che pecca di cinismo davanti a Coreau. Il Linz però è freddo e in powerplay sblocca il risultato: al 09:18 Umicevic imbecca Dzerins, che da due passi insacca. Il Bolzano reagisce, torna a produrre una gran mole di gioco nel proprio terzo offensivo e al 18:09, in superiorità numerica, centra il meritato pareggio: Miceli serve Bernard, che dallo slot al volo pesca l’angolo giusto.

Avvio di periodo centrale da dimenticare per i Foxes, che dopo 28 secondi vengono freddati ancora da Dzerins, vincente con il backhander. I biancorossi si ritrovano anche in inferiorità numerica, ma sfiorano il pareggio con Frigo, che su un break colpisce un clamoroso palo interno. Bolzano che continua a fare la partita, produce occasioni con Plastino, Halmo e Frank, ma Coreau abbassa la saracinesca. Dall’altra, con Linz in powerplay, è Boyle a distinguersi, su due botte di Lebler dalla media distanza.

Il terzo tempo è una girandola di emozioni. Dopo appena 24 secondi Mizzi si avventa su un disco vagante e a porta ormai sguarnita insacca il pareggio. Il Bolzano si ritrova in powerplay poco dopo, spinge forte ma si schianta su Coreau, sempre attento. Al 51:03 si fa sentire il Linz, che fa del cinismo la sua miglior virtù e in contropiede, su un errore in zona neutra dei Foxes, torna avanti grazie a Lebler. Passano appena 70 secondi e gli ospiti pareggiano ancora i conti: azione personale di Frigo, che guadagna il terzo offensivo e beffa Coreau tra i gambali. Nervi tesi nel finale, ma il match scivola all’overtime: nella serie di ribaltamenti di fronte è Angelo Miceli a decidere la gara a 16 secondi dalla sirena, grazie a un tocco sotto misura sul rebound concesso da Coreau sul tiro di Plastino.

Steinbach Black Wings Linz – HCB Alto Adige Alperia 3 – 4 OT [1-1; 1-0; 1-2; 0-1]

Reti: 09:18 Andris Dzerins PP1 (1-0); 18:09 Anton Bernard PP1 (1-1); 20:28 Andris Dzerins (2-1); 40:24 Joseph Mizzi (2-2); 51:03 Brian Lebler (3-2); 52:3 Luca Frigo (3-3); 64:44 Angelo Miceli (3-4)

Arbitri: Rencz, Trilar / Kis-Kiraly, Zgonc
Spettatori: 1.780

Foto e Notizie: HCB Alto Adige Alperia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here