Bea Leopardi Chieri, Nicolò Allisiardi è il nuovo Responsabile Tecnico del Settore Giovanile

In una stagione che si prospetta ricca di sfide, l’obiettivo del Progetto BEA Leopardi sarà ancora una volta quello di alzare l’asticella su ogni fronte, dai senior, con l’esaltante e storica prima volta nel massimo campionato regionale, la C Gold, fino alle giovanili

In una stagione che si prospetta ricca di sfide, l’obiettivo del Progetto BEA Leopardi sarà ancora una volta quello di alzare l’asticella su ogni fronte, dai senior, con l’esaltante e storica prima volta nel massimo campionato regionale, la C Gold, fino alle giovanili. Proprio in quest’ottica, BEA Chieri è felice di comunicare che Nicolò Allisiardi sarà il Responsabile Tecnico del Settore Giovanile per la stagione 2021-22.
Nato e cresciuto come allenatore nell’universo BEA, coach Allisiardi ha saputo negli anni crescere insieme al Progetto dei Leopardi, distinguendosi per competenze e risultati nonostante la giovane età. A lui spetterà ora il compito di sviluppare il Settore Giovanile arancio-nero, coordinando uno staff che si prospetta di ottimo livello e programmando la crescita tecnica e umana di tutti i giovani Leopardi.
Parallelamente, Nicolò continuerà a coordinare l’area comunicazione e marketing della società, sfruttando le sue competenze accademiche e professionali per lo sviluppo della società a tutto tondo.
Più volte ho ribadito che la nostra Mission è creare un movimento sportivo, in particolare cestistico, nel chierese – commenta il GM di BEA Salvatore Morena – Nella creazione di un movimento basato sulle persone, vien da se che la formazione dello staff è una parte centrale per mantenerne identità e profondità nel tempo, nonché radicamento sul territorio. La figura di Nicolò rappresenta questo principio: è un allenatore che è partito come giocatore di questo Progetto ed è letteralmente cresciuto con BEA, sviluppando le proprio competenze che da qualche tempo vengono anche riconosciute a livello regionale, come dimostra ad esempio la Borsa di Studio Gianni Asti (riconoscimento conferito dal CNA piemontese per i giovani allenatori più promettenti, vinto da Allisiardi nel 2019 ndr). La massima iniezione di fiducia che una realtà come la nostra può dare a un giovane allenatore è quello di dare un ruolo come quello di Responsabile Tecnico del Settore Giovanile: siamo sicuri che sarà una tappa di crescita sia per BEA e per Nicolò, scegliamo una persona che conosce bene il nostro Progetto e che siamo sicuri saprà amplificare ancora di più le competenze e la qualità incarnando questo ruolo. Sarà un anno nuovo, in cui gli obiettivi resteranno quelli anche per il Settore Giovanile di crescere, sia da un punto di vista dei giocatori, che di staff. La struttura si sta potenziando con delle idee chiare sostenute dalle persone che riteniamo giuste per farlo mantenendo sempre la nostra identità, sviluppando competenze e qualità.
Le prime parole di coach Allisiardi come Responsabile Tecnico:
Sono molto orgoglioso della fiducia conferitami per questa nuova sfida che sono pronto ad affrontare con voglia ed entusiasmo. Conosco molto bene la realtà di BEA, e so che ci sono le potenzialità per continuare il percorso di crescita che ci ha visti protagonisti in questi anni in maniera ancora più decisa: il mio obiettivo sarà questo, pensando alla sviluppo tecnico e umano di tutti i ragazzi che vorranno affidarsi a noi per crescere come giocatori e come persone. Non vedo l’ora di iniziare una stagione che sono sicuro saprà regalarci tante soddisfazioni.
Foto e Notizie: Ufficio Stamppa Bea Chieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here