Bea Chieri, Coach Vassalli ancora alla guida dei Leopardi

Il tecnico di origine laziale ha sposato il Progetto dei Leopardi due stagioni fa, quando la prima squadra arancio-nera era in Serie D

Dopo due anni ricchi di successi, dopo la storica vittoria del campionato della scorsa stagione, non poteva essere altrimenti: sarà coach Carlo Vassalli a guidare la Planet Smart City BEA al primo ballo in C Gold.
Il tecnico di origine laziale ha sposato il Progetto dei Leopardi due stagioni fa, quando la prima squadra arancio-nera era in Serie D. A distanza di 24 mesi il territorio chierese ha per la prima volta una rappresentante nel massimo campionato regionale maschile, rendendo la reciproca scelta di continuare il rapporto tra BEA e coach Vassalli poco più che una formalità.
Il concetto con cui approcciamo la prima stagione nella massima categoria regionale – commenta il Generale Manager di BEA Salvatore Morena – è quello della continuità e della conferma di un gruppo che si è distinto sia per risultati che per la capacità di rappresentare al meglio quello che vuole essere il nostro Progetto. Qualche anno fa coach Lorenzo Pansa venne a fare un clinic organizzato da BEA e ci fece il complimento che più mi è rimasto impresso: ci disse che i Progetti li fanno le persone e per questo pensava che BEA sarebbe cresciuta. Abbiamo sposato questa filosofia, BEA è cresciuta, e coach Vassalli è stato scelto quando è arrivato qui in primis per le sue doti umane, con la scelta che poi è stata confermata sul campo dove ha dimostrato anche ovviamente dal lato tecnico. Continuiamo a voler ragionare parlando prima di uomini e poi di ruoli e siamo quindi felici di continuare il percorso insieme a Carlo.
Le prime parole di Coach Vassalli dopo la conferma:
Dopo due stagioni decisamente positive, culminate con la promozione in C Gold, sono estremamente felice di far parte del Progetto BEA per il terzo anno, rinnovando un binomio che in questi due anni penso abbia funzionato molto bene. Ci aspetta ora la sfida della C Gold, una sfida nuova per me e molti giocatori e che non sarà sicuramente facile. Dobbiamo stare con i piedi per terra, sarà difficile replicare i successi delle scorse stagioni ma abbiamo tanto entusiasmo. Stiamo allestendo una squadra che sono sicuro che sarà competitiva per raggiungere i nostri obiettivi: non vedo l’ora di iniziare!
LEOPARDI, PRIDE!
Nicolò Allisiardi
Resp. Comunicazione BEA Chieri SSDRL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here