Aprilia RS 660 domina al debutto in MotoAmerica

Partenza perfetta quella della debuttante Aprilia RS 660 nella categoria Twins del campionato USA MotoAmerica. Sul circuito di Road Atlanta, tre moto italiane hanno conquistato le prime tre posizioni, in una agguerrita griglia di 23 contendenti

Partenza perfetta quella della debuttante Aprilia RS 660 nella categoria Twins del campionato USA MotoAmerica. Sul circuito di Road Atlanta, tre moto italiane hanno conquistato le prime tre posizioni, in una agguerrita griglia di 23 contendenti.
Una straordinaria dimostrazione di forza che esaltata le qualità dinamiche e motoristiche della nuova RS 660. Soprattutto in considerazione che i team hanno avuto pochissimo tempo per preparare le stagione e svolgere test con la nuovissima bicilindrica di Noale, omologata in America giusto in tempo per l’inizio del campionato. E’ un inizio folgorante, per certi versi inatteso, che pone la RS 660 tra le favorite per la vittoria finale nel prestigioso campionato USA.
Il vincitore Kaleb De Keyrel, scattato dalla seconda posizione in griglia, ha regalato la prima soddisfazione al team Robem Engineering, avendo la meglio su Jody Barry (Righteous Racing) e sul compagno di squadra Hayden Schultz.
“E’ stato super divertente – commenta il vincitore – davvero una bella battaglia. Arrivare qui senza praticamente aver mai guidato la nuova moto ed essere già così veloce dimostra che ho fatto bene i compiti a casa. L’Aprilia è uscita così a ridosso del campionato che non abbiamo avuto molto tempo. Non sarei qui senza Matt Spicer e Gene Burcham e tutto il Robem Engineering che hanno dedicato così tante ore alla Aprilia RS 660 e lavorato su tutto, per prepararla alla corsa. Ovviamente, sono stato coinvolto nella lotta per il campionato l’anno scorso ma non ho vinto, quindi ora ho fame di dimostrare che posso stare davanti e vincere le gare”.
Aprilia RS 660, lanciata lo scorso ottobre sta rivoluzionando il concetto di sportività, è così leggera ed efficace tra le curve che, pur essendo concepita per essere fruibile quotidianamente su strada, è capace di trasformarsi con poche modifiche in una moto estremamente veloce e divertente tra i cordoli. Le doti dinamiche, il rigore del telaio, il peso ridotto e le prestazioni entusiasmanti del nuovo bicilindrico da 100 CV esaltano il piacere di guida di una moto che, dopo essere stata tra le novità più attese, si è rivelata divertente e godibile, in grado di restituire emozioni in ogni situazione di utilizzo.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Aprilia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here