Alps Hockey League, il Fassa a caccia dei pre-playoff con tre partite di fila in pochi giorni

Dopo aver sfiorato l’accesso alle semifinali playoff della IHL – Serie A, i ladini cercano quei punti necessari per tagliare il traguardo del 18 marzo dentro le prime 12 del torneo transnazionale e quindi la certezza di potersi giocare i pre-playoff al meglio delle tre gare

Mancano 18 giorni alla fine della seconda fase della Alps Hockey League e tutte le squadre della IHL – Serie A devono ancora fissare il loro traguardo finale per l’accesso diretto ai playoff, come Brunico, Asiago e dall’ultima giornata anche Cortina, o ai pre-playoff come Renon, Gherdeina, Wipptal e Fassa. Proprio quest’ultima formazione vivrà uno dei momenti più importanti della stagione con tre partite da martedì a sabato. Dopo aver sfiorato l’accesso alle semifinali playoff della IHL – Serie A, i ladini cercano quei punti necessari per tagliare il traguardo del 18 marzo dentro le prime 12 del torneo transnazionale e quindi la certezza di potersi giocare i pre-playoff al meglio delle tre gare. In questo momento la squadra fassana è al tredicesimo posto e quindi esclusa dalla post season ma ha due partite in meno rispetto ai più diretti avversari del Gherdeina (11°) e del Vipiteno (12°). I Falcons, quindi, si apprestano a disputare quella che è una settimana (quasi) cruciale con una doppia sfida contro il Klagenfurt-II, ,martedì in casa e giovedì in Carinzia, mentre sabato ci sarà al Gianmario Scola il team austriaco dell’EC Bregenzerwald. I trentini non hanno mai conquistato, nelle precedenti edizioni della Alps Hockey League, i playoff o i pre-playoff.
“Questa è una settimana più che decisiva. Paradossalmente non tanto per i risultati. Potremmo anche perdere due volte contro l’EC-KAC II e saremmo lo stesso al 13esimo posto e mantenere inalterate le chance per i pre-playoff.” Esordisce il coach Marco Liberatore da questa stagione alla guida dei Falcons.” Vorrei semplicemente che la squadra vinca per dimostrare tutto il suo valore e che raccolga quanto di buono ha fatto in questa stagione per avere anche una spinta morale e mentale per l’ultimo rush finale e conquistare così i meritati pre-playoff.” Continua il coach dei fassani che poi evidenzia uno delle mancanze di questa stagione: ” Ci manca sempre un pizzico per vincere delle gare e tutti gli avversari ci fanno i complimenti per il nostro sistema di gioco. Il nostro grande difetto è la mancanza di reti. E’ una specie di ossessione per alcuni giocatori. Ma credo che con il sacrificio e l’impegno, questa situazione si sbloccherà. Ora dobbiamo dimostrare tranquillità ed accortezza e sono sicuro che ci giocheremo le nostre chance. E soprattutto dobbiamo insistere… Siamo anche la squadra più disciplinata di tutto il torneo (7,6 minuti per partita) ed abbiamo anche la settima miglior difesa di tutta la AHL.”
Un Fassa al completo pronto alla doppia sfida, in meno di 48 ore, contro un EC-KAC II in formazione rimaneggiata.
Nell’unica partita della Alps Hockey League del martedì, l’SHC Fassa Falcons affronterà l’EC-KAC II. Entrambe le squadre sono in crisi di rendimento. Mentre i ladini sono riusciti a vincere solo una delle ultime sei partite, il KA2 ha subito sette sconfitte di fila. In classifica, entrambe le squadre sono di conseguenza fuori dai posti pre-playoff ma con un distinguo. I “Falcons” sono attualmente a tre punti dal dodicesimo posto, mentre il KA2 è già a undici punti dal Wipptal Broncos Weihenstephan, che attualmente occupa il dodicesimo posto. Entrambe le formazioni si affronteranno per la prima volta in questa stagione. I trentini hanno un netto vantaggio di 6:2 negli scontri diretti, con l’ultimo incontro che risale al 18 gennaio 2020, quando il Fassa prevalse strettamente per 4:3. Lo stesso match si ripeterà in Carinzia, giovedì, appena 48 ore dopo la sfida del Gianmario Scola. Paradossalmente i fassani possono anche perdere le due sfide contro l’EC-KAC II: i Falcons rimarrebbero lo stesso al 13esimo posto ma al di là delle previsioni questa settimana è molto importante per Castlunger e compagni. Non solo la doppia sfida contro il Klagenfurt ma anche il match casalingo di sabato contro il Bregenzerwald. Insomma un momento fondamentale nella corsa ai pre-playoff dei Falcons che devono solo trovare con più insistenza la via del goal visto che hanno sempre giocato con ardore e molta disciplina ma a cui manca solo quella rete in più per fare la differenza contro gli avversari di turno. Una nota sui carinziani. La linea che ha permesso all’EC-KAC II di puntare alla zona pre-playoff e che ha prodotto 85 punti in questa stagione si è smembrata. I due attaccanti Pirmman e Kapel sono fuori a tempo indeterminato per infortunio mentre Samuel Witting gioca stabilmente in prima squadra. Nell’ultimo incontro, perso contro il Val Pusteria, risultavano assenti anche David Maier, Alexander Moser, Neal Unterluggauer, Niki Kraus e Luka Gomboc. Così EC-KAC II è attualmente composto da un roster con un’età media di 19,6 anni.
Mar, 02.03.2021, 19:30: SHC Fassa Falcons – EC-KAC II
Dal 1° al 4° posto accesso diretto ai quarti di finale playoff
Dal 5° al 12° posto – pre-playoff al meglio delle tre gare per qualificarsi ai quarti di finale
Dal 13° al 16° posto, fine stagione (18 marzo)
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here