A Katharina Liensberger l’ultimo slalom della stagione e la Coppa del Mondo di specialità. Petra Vlhova sicura della vittoria nella Classifica Generale. Ultima gara per Irene Curtoni

Nella Coppa del del Mondo femminile lo Slalom di sabato 20 marzo ha segnato l’addio alle gare della valtellinese Irene Curtoni (Centro Sportivo Esercito), dopo 193 presenze ai cancelletti di partenza del Circo Bianco, due terzi posti nel Gigante di Ofterschwang nel 2012 e nel Parallelo di Courchevel del 2017 e la medaglia di bronzo nel Team Event nei Mondiali di Äre del 2019

Nella Coppa del del Mondo femminile lo Slalom di sabato 20 marzo ha segnato l’addio alle gare della valtellinese Irene Curtoni (Centro Sportivo Esercito), dopo 193 presenze ai cancelletti di partenza del Circo Bianco, due terzi posti nel Gigante di Ofterschwang nel 2012 e nel Parallelo di Courchevel del 2017 e la medaglia di bronzo nel Team Event nei Mondiali di Äre del 2019. Gara e Coppa di specialità sono andate a Katharina Liensberger, la migliore dell’anno fra i rapid gates. Dopo essere diventata campionessa del mondo, l’austriaca ha completato l’opera, stacciando tutte le avversarie nell’ultima sfida stagionale, con il tempo totale di 1’,49”,77/100 e con vantaggi rispettivamente di 1”,24/100 e di 1”,95/100 sulla statunitense Mikaela Shiffrin (Ski and Snowboard Club Vail) e sulla svizzera Michelle Gisin (Ski Club Engelberg). Solo due italiane, entrambe del Centro Sportivo Carabinieri, compaiono nella classifica dell’ultimo Slalom della stagione: Federica Brignone (Carabinieri) è giunta diciassettesima con qualche errore di troppo, mentre la campionessa del Mondo Sophie Mathiou si è classificata diciannovesima, facendo esperienza in vista del suo approdo stabile nel massimo circuito. Marta Bassino (Centro Sportivo Esercito) è uscita nella prima manche e Irene Curtoni nelle ultime porte della seconda. Katharina Liensberger ha vinto la Coppa del Mondo di Slalom con 690 punti, davanti a Mikaela Shiffrin con 655 e a Petra Vlhova (Ski Team Vlha) con 652; Petra Vlhova che iscrive la Slovacchia fra le nazioni vincitrici della Coppa del Mondo assoluta, grazie ai suoi 1392 punti, contro i 1256 della ticinese Lara Gut-Behrami (Sporting Gottardo) e ai 1085 di Michelle Gisin. I punteggi potrebbero ovviamente subire qualche ritocco dopo il Gigante conclusivo di domenica, che sarà la passerella finale per Marta Bassino, già sicura della vittoria nella Coppa del Mondo di specialità.
La classifica dello Slalom femminile di Lenzerheide
https://www.fis-ski.com/DB/general/results.html?sectorcode=AL&raceid=104420
Credits fotografici: agenzia Pentaphoto
Notizie: Ufficio Stampa FISI AOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here