Intervista a Caterina Nix, la cantante cilena presenta il nuovo disco dei Chaos Magic

"Emerge" è l'ultima fatica della cantante cilena e della sua band

caterina-nix-cantante-cilena-disco-chaos-magic
Photo by Alvaro Manriquez

Nuovo album e nuova musica oggi su Cronaca Torino. Caterina Nix, talentuosa cantante cilena, presenta l’ultima fatica dei suoi Chaos Magic: “Emerge”.

Un viaggio in un metal particolare e certamente molto profondo dove la voce di Caterina Nix è una pura gemma. Di seguito ecco cosa ci ha raccontato:

Ciao Caterina, come stai? Cosa devono aspettarsi i fan da questo nuovo album?
Tutto bene. I fan possono aspettarsi un album pieno di melodie memorabili e riff pesanti, ma anche bellissimi arrangiamenti orchestrali. Un mix perfetto tra metal alternativo, melodico e sinfonico. Per quanto riguarda i testi, scrivo sempre di esperienze che mi stanno a cuore e a cui le persone possono connettersi.

L’album arriva dopo un periodo non certo facile. La pandemia ti ha ispirato diversamente?
Sono stati un paio di anni difficili. Non solo a causa della pandemia, ma per una situazione familiare che era stata piuttosto devastante. È stato difficile raccogliere le forze per iniziare a scrivere per un nuovo album, ma alla fine l’ho colta come un’opportunità per guarire e per ricordarmi chi sono. Così ho scritto l’intero nuovo disco con l’aiuto del produttore dei “Chaos Magic” Nasson. Sono riuscita a cantare anche per il Vivaldi Metal Project, il nuovo album dei Glasya, quello di Gabriels, di Nasson e sull’ultimo lavoro di Timo Tolkki.

Come funziona il tuo processo creativo?
Creo le melodie prima di tutto. Le improvviso all’interno dello stile o del ritmo che immagino. Una volta che ho trovato quello che mi piace lavoro sulla tastiera e scrivo i testi. Il mio coautore Nasson è quello che fa la vera magia, perché lavoriamo insieme per creare le demo e per fare le versioni finali con tutti gli arrangiamenti. In altre occasioni, Nass mi manda prima la musica e io creo le melodie vocali e i testi. Lavoriamo davvero bene in entrambi i casi.

caterina-nix-cantante-cilena-disco-chaos-magic
Photo by Alvaro Manriquez

C’è una canzone a cui sei particolarmente legata?
Penso che tutte le canzoni siano speciali per chi le scrive. In questo disco, adoro davvero “What’s Your Fuel?” perché è energica e ha un forte messaggio. Adoro anche “Beneath Your Skin” che è l’ultimo di tre singoli e uscirà lo stesso giorno dell’album.

Parlando di te. Qual è stata la tua introduzione alla musica? Cosa ti ha convinto a iniziare a cantare?
Ho sempre visto la musica come uno strumento di espressione, quindi fin da giovane ho subito avuto una forte connessione emotiva. Mi è stato chiesto di cantare praticamente in ogni cerimonia o evento a scuola.
Ho avuto diversi gruppi rock che sono cresciuti e da allora ho iniziato a costruire le mie preferenze e praticamente la mia carriera. Ho anche iniziato a prendere lezioni di canto verso i 14 anni. Quindi alla fine, anche se ho studiato una carriera completamente diversa, la musica è stata la mia passione per tutta la vita.

Chi sono state alcune delle tue prime influenze?
Crescendo ho adorato le band metal più iconiche: Megadeth, Iron Maiden, Ozzy, Fear Factory, Helloween, Korn, ecc… Dopo un po’ ho scoperto però Lacuna Coil, Nightwish, Within Temptation ed Evanescence che hanno avuto un’influenza molto importante sulla mia musica. Tuttavia, ora guardo più a band come Sevendust, Evergrey, Smash into Pieces o anche al pop per trarre ispirazione.

caterina-nix-cantante-cilena-disco-chaos-magicHai lavorato in questo disco con Elina Siirala e Jake E. Che esperienza è stata?
Sono entrambi grandi cantanti, molto professionali e alla mano. Adoro quando, oltre a fare il lavoro che le registrazioni comportano, i nostri ospiti si impegnano perché credono nel progetto. È anche il caso di Mistheria che è semplicemente un musicista ed essere umano straordinario, è stato in tour con noi ed è stato un’aggiunta incredibile al nostro spettacolo dal vivo. Siamo onorati di averlo in primo piano, perché tutto ciò che tocca con i suoi arrangiamenti diventa immediatamente migliore e con molto più feeling. Per quanto riguarda Elina, ha una voce molto caratteristica, potente e bella ed è stata l’aggiunta perfetta a “Garden of Winter”, una ballata drammatica e potente con sostanziali arrangiamenti sinfonici. Inoltre, la sua voce e la mia si completano molto bene.

Siamo italiani. Hai ricordi speciali riguardo al nostro paese?
Ho ricordi meravigliosi dell’Italia, perché ci sono stata sia in tour che in vacanza. Lo considero il paese più bello che abbia mai visitato e ho sempre voglia di tornarci. Il Lago di Como e Firenze sono luoghi che tengo molto nel mio cuore.
Inoltre, penso che gli italiani abbiano una straordinaria personalità collettiva e adoro tutti i miei amici italiani (che sono tanti!).
I miei capi della Frontiers Records sono italiani e ho un ottimo rapporto con loro. Se fossi più vicina, l’Italia sarebbe sicuramente la mia seconda casa.

Progetti per il futuro?
Ci stiamo preparando per suonare dei fantastici concerti con Nightwish, Beast in Black, Timo Tolkki e Myrath in Cile. Non vediamo davvero l’ora. Non stiamo ancora pianificando appuntamenti all’estero a causa delle restrizioni e degli effetti del covid, ma spero che tutto si normalizzi e che si riesca a lavorare come si deve.

Ultima domanda: un messaggio per i tuoi fan italiani
Li ringrazio per il grande supporto e tutte le vibrazioni positive. Come ho detto prima, tengo l’Italia vicina al mio cuore e vorrei invitare il nostro lettore italiano che non ci conosce ancora a dare un’occhiata alla nostra musica. Spero di vedervi presto in tour.
(Alessandro Gazzera)
Foto: Alvaro Manriquez

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here