Zdob și Zdub & Advahov Brothers: il gruppo moldavo racconta l’Eurovision a Torino

La musica come simbolo di unione e bellzza

zdob-si-zdub-advahov-brothers-gruppo-moldavo-eurovision-torino
Foto e Notizie: Moldova ESC Team

Hanno conquistato i cuori di tutti sul palco dell’Eurovision con “Trenulețul” e ora sono tornati in patria da assolute superstar. Gli Zdob și Zdub & Advahov Brothers hanno infatti preso il treno e alla stazione Chișinău hanno raccontato i loro Eurovision.

Ciao, avete conquistato tutti qui in Italia. Possiamo sperare di rivedervi presto?
Prima dell’Eurovision abbiamo suonato a Padova ed è il concerto ha fatto registrare il tutto esaurito. Avevamo già l’idea di ritornare e a maggior ragione adesso lo faremo.
Ci è piaciuto molto, di questo Eurovision, il concetto di musica che unisce e il motto “The Sound of Beauty”. Per noi suonare insieme è proprio il simbolo di bellezza e unione.

Avete conosciuto tutti i concorrenti, ma c’è una canzone che vi ha impressionato particolarmente? 
Crediamo che questo Eurovision abbia fatto vedere un livello altissimo. Tante bellissime melodie e tante belle voci. Non sarebbe giusto sceglierne solo una.

C’è un concorrente con cui vi piacerebbe collaborare?
Konstrakta (Serbia)!

Da torinese vi chiedo: cosa ne pensate della città e dell’accoglienza italiana?
Siamo stati accolti benissimo e ci siamo sentiti a casa per tutto il periodo in cui siamo stati a Torino. Siamo stati al Monte dei Cappuccini, a Venaria e in piazza Vittorio. Il cibo italiano ci ha assolutamente aiutati a mantenere le energie durante il contest!

Ultima domanda: progetti per il futuro?
Abbiamo pronto un nuovo album con “Trenulețul” come singolo. Con gli Advahov Brothers abbiamo composto cinque canzoni.
(Alessandro Gazzera)
Foto e Notizie: Moldova ESC Team

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here