Carie al Salone del Libro di Torino 2017: fotogallery di una splendida esperienza

Presentazioni, illustrazioni, risate e tanto entusiasmo: il successo dei redattori e degli autori “cariati” al Salone del Libro di Torino

10Carie ha partecipato alla edizione numero 30 del Salone del Libro di Torino. Ospitati nello stand della giovane casa editrice Autori Riuniti, durante i cinque giorni del Salone i cariati si sono anche aggirati tra gli stand. Lo scopo della presenza era duplice: far conoscere la rivista on-line a un più ampio pubblico di lettori e condividere il progetto con autori ed editori.
Muniti di segnalibri limited edition e riconoscibili dalla spilla di Carie, i redattori hanno girato il Salone in lungo e in largo, fotografandosi con gli autori cariati (scrittori e illustratori) dei primi e dei futuri numeri della rivista.
I segnalibri, illustrati da Pia Taccone, raffiguranti il Direttore del Salone Nicola Lagioia a cui due redattori lavano i denti hanno strappato più di un sorriso e il campioncino omaggio di collutorio, spesso allegato, ha scatenato sonore risate.
Inoltre, per il Salone OFF, insieme con la scrittrice e giornalista Annarita Briganti, Carie ha presentato il romanzo di Jan Brokken Il giardino dei cosacchi (Iperborea), cimentandosi così nella prima presentazione di un autore internazionale.
Insomma, anche per i Cariati è stato un Salone meraviglioso, un’occasione unica per trovare nuovi stimoli, condividere idee, conoscere tanti amanti delle storie belle (lettori, editori, illustratori) con cui progettare pezzi di strada futura.