Tiramisù Day 2021, il Piemonte rappresentato da Andrea Mattana Renon

Per il Piemonte si è collegato pochi minuti fa il vicepresidente della Tiramisù Academy, l'Astigiano Andrea Mattana Renon. Collegato dalla sua vigna di Barbera d'Asti a Moasca, ha promosso il vino ed il territorio scoprendo un panorama mozzafiato

Non siamo ancora usciti dalla pandemia del Convid-19 che ha congelato per un anno tutti gli eventi. Perciò anche la quinta edizione del #tiramisuday è stato festeggiato online; anche se tutti potranno preparare in casa il dolce italiano più famoso del mondo, un vero e proprio monumento della nostra storia gastronomica. C’erano tanti “food days” ed era giusto dedicarne uno anche al tiramisù. Nel 2017 si svolse la prima celebrazione, negli Stati Uniti a New York City e in Italia a Trieste, negli stores di Eataly. Poi nel 2018 e 2019 si sono svolti degli appassionanti contest al parco agrolimentare FICO di Bologna. L’anno scorso, nel 2020, ci sono state dirette online.
Quest’anno il partner principale della festa è la Tiramisù World Cup – apprezzato format nato a Treviso e disputato in più occasioni -, la cui prima sfida del 2021 si è proprio svolta oggi, domenica 21 marzo, in modo virtuale, sui canali social TWC, con trenta concorrenti che hanno dato vita alle loro ricette (creative e originali), valutate da una giuria di esperti.
Il contest si è svolto tramite la piattaforma Reno, condotto da Francesco Redi, ideatore della TWC e si può seguire e rivedere sui canali social della Twc di Facebook e di YouTube, con collegamento alla pagina Tiramisuday su Fb.
Tra gli ospiti previsti, la Console Generale dell’Italia a Los Angeles, Silvia Chiave (Accademica dell’Accademia Italiana della Cucina), la famosa storica del cibo e blogger americana Francine Segan, da New York City, dal Brasile Gillo Brunisso e Roberta Goncalves e da Bruxelles la chef Simona Ferretti.
Per il Piemonte si è collegato pochi minuti fa il vicepresidente della Tiramisù Academy, l’Astigiano Andrea Mattana Renon. Collegato dalla sua vigna di Barbera d’Asti a Moasca, ha promosso il vino ed il territorio scoprendo un panorama mozzafiato. “Il tiramisù è un dolce che unisce l’Italia al mondo”, spiega Mattana Renon,” dobbiamo sempre più partire dalle storie del territorio e delle famiglie per fare conoscere i nostri prodotti”.
Mattana Renon aveva già rappresentato il Piemonte alla BIT di Milano, portando un Tiramisù con pesche della vendemmia, robiola di Roccaverano e riduzione di Barbera d’Asti DOCG. “Per me è sempre un onore rappresentare i luoghi che mi hanno visto crescere; spero di poter portare presto una tappa della Tiramisù World Cup qui da noi!”. Al prossimo Tiramisù World Day!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here