Sciopero all’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM) 24 marzo 2021, le motivazioni

Sciopero di massa ieri, mercoledì 24 marzo 2021, all'Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM)

Sciopero di massa ieri, mercoledì 24 marzo 2021, all’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM): il Personale ha espresso il proprio malcontento per la gestione dell’ente partecipando alla protesta indetta dalla Rappresentanza Unitaria del Personale (RSU) e appoggiata da FLC CGIL e UIL SCUOLA RUA.
Hanno scioperato 150 persone, cioè più del 65% dei dipendenti.
In alternativa al presidio fuori dai cancelli dell’Istituto, impossibile da organizzare a causa dell’emergenza Covid, è stata effettuata una “protesta agile” sui social. Sui profili Google, Facebook e Instagram dell’INRIM i dipendenti hanno postato la seguente recensione, che sintetizza i motivi della protesta contro i vertici dell’Istituto:
“Io lavoro all’INRIM ed oggi aderisco allo sciopero che, per la prima volta in 15 anni di esistenza dell’istituto, abbiamo dichiarato come Personale!
Le motivazioni sono tante:
Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro non applicato, relazioni sindacali trascurate, Contratti Collettivi Integrativi fermi al 2016 e procedure per gli avanzamenti di carriera bloccate dal 2010, precariato molto diffuso senza percorsi di ingresso chiari.
Riassumendo: l’Ente non ha il dovuto rispetto per il Personale.
Al momento la mia valutazione è bassa, sfido l’Amministrazione INRIM a farmi cambiare idea!”
L’INRIM è l’Istituto metrologico nazionale, cioè l’ente pubblico di ricerca che ha il compito di custodire, mantenere e sviluppare i campioni di riferimento delle unità di misura che usiamo nella vita di tutti i giorni, garantendo così l’affidabilità delle misurazioni che si compiono nel nostro Paese e la loro comparabilità a livello internazionale.
Ogni nazione del mondo tecnologicamente avanzata possiede un Istituto metrologico (in Italia c’è l’INRIM), che confronta i propri risultati con quelli degli enti suoi corrispettivi negli altri Paesi.
Il ruolo degli istituti di metrologia è ovunque fondamentale per il commercio, l’industria e lo sviluppo della scienza e della tecnologia.
L’INRIM compie ricerca di base e applicata anche in numerosi altri settori: la scienza dei materiali, le nanoscienze, l’ottica quantistica, lo sviluppo di tecnologie e strumenti di misura innovativi.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa RSU INRIM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here